martedì 17 maggio 2016

Tartufini di tiramisù, piccole golosità una tira l'altra e poi l'altra e poi l'altra (periodico)


Oggi sarò breve! È un evento, lo so, eppure è vero. Breve e succinta come rapida e veloce è l'esecuzione (nella accezione di realizzazione eh) di questi piccoli gioiellini di mascarpone, che in una lezione di economia brillerebbero per la qualità di massima resa e piccola spesa. E poi, se vogliamo, è un piccolo ritorno alle origini (raccontate in questo DIVAGAmente), quando fare dolci mi terrorizzava, al punto da ricorrere a biechi trucchi (leggi: preparati per torte Cameo) per camuffare la mia insufficienza culinardolciaria. Ecco, questa è una ricetta che all'epoca mi sarebbe stata utilissima, perché facilissima e per giunta senza biechi trucchi!
Il risultato è davvero sorprendente, visto il minimo investimento sia economico (bastano pochissimi ingredienti) che fisico, basta pochissimo olio di gomito!
E poi sono così veloci da fare questi piccoli bonbon di tiramisù, che sono un ottimo salvadolce, in caso di voglia improvvisa o, peggio, di ospiti inattesi, con l'aiuto del freezer basta un'oretta e son pronti!

Ringrazio Aria, per avermi illuminata con i suoi Tartufini bonbon tiramisù, grazie infinite per avermi fatto scoprire questi piccoli gioiellini!





clicca sull'immagine per ingrandire

RICETTA

Ingredienti per circa 25 tartufini

250 g di mascarpone
100 g di zucchero a velo
  10-12 savoiardi (magari fatti in casa, QUI la ricetta)
    2 cucchiaini di caffè solubile
q.b. di cacao amaro


Procedimento

Lavorare con le fruste il mascarpone con lo zucchero a velo, unire il caffè solubile sciolto in un cucchiaino di latte o acqua calda e mescolare fino ad ottenere una crema omogenea.
Sminuzzare i biscotti come si preferisce. Per un briciolame sottile usare il cutter, se si preferisce ottenere bricioline più grossolane usare la classica bottiglia di vetro o il mattarello (e l'olio di gomito su citato).
Provare con dieci savoiardi, se il composto risultasse troppo morbido aggiungerne ancora un paio.
Aggiungere i biscotti alla crema di formaggio,  mettere in frigo qualche ora per fare rassodare al meglio. Se non si ha tempo, porre in freezer mezz'ora.
Formare le palline e metterle in frigorifero a solidificare ancora. La solita mezz'ora se si opta per il freezer.
Poco prima di servire, rotolarle nel cacao amaro e NON ASSAGGIARE! Si rischia di portare in tavola solo qualche granello di cacao!

Se non si dispone di caffè solubile si può usare il caffè espresso, ma poi sarà necessario aggiungere altri biscotti, altrimenti il composto risulterà troppo morbido. All'uopo, se si fa il caffè con la moka, abbondare con la polvere e deficere con l'acqua, così verrà bello ristretto!

FINE! visto che brevezza? :)

 


CONFESSIONALmente

Confesso l'inconfessabile: siccome ai miei figli il cioccolato troppo amaro non piace, ho tuffato i tartufini tiramisù in cacao amaro mescolato a... cacao zuccherato. Ecco, l'ho detto!
Accetto insulti e recriminazioni, porgo le guance, i palmi delle mani e anche le piante dei piedi (per chi volesse punirmi con solletico :)!

Confesso anche che, nonostante sia a dieta, non ho mangiato i bonbon ma ho abbondantemente e ripetutamente assaggiato durante la realizzazione, tutte le volte che li ho fatti (anche a dosi doppie e triple). Questa è la ragione per cui non ho indicato quanti tartufini vengon fuori con le dosi indicate. Sicuramente più di quanti ne uscirebbero se non assaggiassi continuamente!
edit del 19.5.2016: la mia socia Silvia li ha rifatti, non li ha assaggiati durante la lavorazione, ed è riuscita quindi a contarli: 25 grandi come una noce. Grazie tesoro!

Confesso che quando sono molto molto molto arrabbiata (3 molti, perché con 2 urlo, con 1 molto invece "sguardo" torvamente) lancio. Sì, lancio oggetti, di solito è il telecomando, difatti a casa mia nonostante il numero notevole di tv, sterei, digitaliterrestri, lettoridvd, ecc. non c'è più un solo telecomando originale... son tutti universali o craccati. Una volta ho lanciato il bambolotto di mia figlia e... ma questa è un'altra storia, rischio di uscire fuori tema. Ah sono già fuori tema?
Allora fine delle confessioni!

Tamara

















Anche le mie adorate socie, appena visti i tartufini, li hanno rifatti tosto! 

I tartifini di Emmettì

I tartufini di Silvia, che ne ha ricoperto alcuni con pistacchi tritati









VERAmente (mai letto nulla di più VERAmente)




Sul muretto affianco a casa mia. 





49 commenti:

  1. Spettacolari!!!
    Ne voglio 5 per la mia colazione!!!
    Per ora sto sbavando davanti allo schermo e alle foto.
    Dopo ripasso, eh? E mi leggo tutto con calma!!!
    BaSci, SoScia! :)))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahaahah, non ho resistito e subito dopo il commento di prima ho letto "confessionalmente" e mi ti sono immaginata nella scena dei lanci! :D :D :D :D :D Ti vorrei vedere mezza tarantolata mentre lo fai.

      p.s. ma chi ti scrive quei messaggi sul muretto di casa? :)))))

      Elimina
    2. ...vabbè, alla fine ho letto tutto il post! Ormai ero sul pezzo!
      Procedimento veloce, da rifare sicuramente! Ma che voglia di tiramisù!!! SLURP!!! :)))

      Elimina
    3. ahahahahah Piero, rischi un telecomando in testa però se mi becchi in modalità "3 molti" :))))
      i messaggi sui muretti? e magari fossero per me! chissà chi è stato quel genio! per me un genio davvero, OGGI ti amo! fantastico! è geniale specificare oggi. Domani? boh!

      sìsì rifalli sicuramente! tanto so che li rifai :)
      BaSci soScio!

      Elimina
  2. seee non assaggiare...adesso non pretendiamo l'impossibile qui :-)
    Favolosi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahah Paola, e hai ragione hai!

      Elimina
  3. MITICA TAM!!!!

    A parte che sto per farne tripla dose per stasera (l'ultima :'() ti ringrazio per avermi fatto ridere con i tuoi "3 molti" e tutto in confessionalmente. ^_^


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Silvia :)) racconterò del povero Cicciobello lanciato perché non avevo telecomandi sotto mano (nascosti dai miei figli, nel vano tentativo di proteggere la tecnologia di casa:)

      Elimina
  4. Dimenticavo! Siccome non sono a dieta (anche se dovrei) non assaggerò strada facendo così potrò direi quanti ne vengono con una dose, dividendo per tre.:)))

    RispondiElimina
  5. vabbè era "dirti". T9 malefico grrrrr

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dai, che a te e a me va pure bene coi nostri t9, ché ce n'è uno invece... (◕‿-)

      Elimina
  6. MITICAAAAAAAAAAAA Tamaraaaaaaa!!!!! deliziosi, furbi affascinanti come te e la tua "vis" ironico-letteraria!!! bravissima mia cara!! un bacione!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mimma, ma quanto sei cara tu!!! un bacione!

      Elimina
  7. Ecco da dove mi è venuta la voglia di cioccolato!!!! Ho letto il tuo post prima di pranzo, riservandomi di lasciare du' righette in un secondo momento (salve, questo è il secondo momento), e nonostante mi sia rinfocillata per bene con il mio lauto pasto da dieta (perché pure io so' a dieta...dal 17 marzo... posso anche scrivere l'ora se ti interessa) c'ho sta voglia di cioccolato che mi perseguita!!!! E continuavo a ripetermi: "ma com'è? come non è? magna' hai magnato! che è sta fame? che è sta voglia di qualcosa di buono? Ambrogio c'entra qualcosa? Forse no perché l'assassino in genere è il postino! Ma se non bussa due volte non può essere lui" va beh...poi grazie alla mia mente saltellante come Ciobin mi sono ricordata "uhhhh il secondo momento!!!!" son tornata qui ed ecco...ecco le origini della mia voglia di cioccolato! Le pallette al tiram(elo)isù!!!!
    DELIZIOSE!!!!! Sicuramente da provare :-).
    Grazie della ricetta...un po' meno della voglia di cioccolato che spero se ne torni da dove è venuta ^_^
    Un bacione
    P.S.: brava T@m...ogni tanto ricordami che non ti cimentavi nei dolci...così mi fai sperare di poter migliorare (se ne deve aver voglia, chiaramente! Come quella di cioccolato! :-D)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahahahahah! e tiriamolo su con ste pallette va :)))) no, dico, lo sfizio di dolce, bisogna pur soddisfarli ogni tanto no?
      Riccia, la tua mente saltellante come Ciobin mi ha fatto rotolare come le pallotte nel cacao!
      Ti stritolo in un abbraccio al caffè beddha mia!

      Elimina
  8. Ohi mamma, ma come si fa??????? Come si fa a resistere davanti a questi bonbon?
    Meno male che sono in partenza per uno scorribanda fuori porta infrasettimanale (chiamiamolo così dai!) altrimenti ero già corsa a far la spesa per deliziarmi con queste bombette di bontá!
    Ma so già che non saranno archiviate nel dimenticatoio e quando tornerò anche la mia dieta... addio!!!!!!!!
    E sì, per una volta chissene!!! :-DDDD

    Tam, bellissime queste foto e troppo forte il confessionalmente!! Mi sono ammazzata dal ridere, immaginandoti!

    P.s. e quel fiocchetto che tiene insieme i savoiardi??? Mi è subito saltato all'occhio e la sensazione è stata come di essere un po' insieme a te mentre preparavi il set fotografico <3 <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E che non lo so che li farai appena torni??? se torni sana da questa scorribanda :)))
      i fiocchetti??? li conservo tutti ♪♫•*¨*•.¸¸❤¸¸.•*¨*•♫♪ bacio tesoro

      Elimina
  9. Ghiottissimi!! E io, data la mia poca abilità dolciaria cerco sempre ricette golose ma semplici!!
    Che voglia di prenderne uno, anzi, anche due o tre!!
    Deliziosi Tamara!! Un abbraccio e buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ecco, con questi c'è poco da abilitare e tanto da gustare!
      un abbraccio Silvia, grazie cara!

      Elimina
  10. Eh ma sono geniali! Confesso per l'ennesima volta: odio il cioccolato, però i miei coinquilini lo adorano ed è di una comodità unica poter realizzare qualcosa del genere così velocemente, mi sa che ci provo visto che ogni tanto mi arriva qualche invito a cena da amici, totalmente inaspettato, e quindi i due golosi mi tormentano per portare qualche dolce all'ultimo secondo (e guai se non è cioccolatoso perché si offendono)!
    Un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e se i tuoi condomini lo adorano non puoi fare a meno, ché quelli dettano legge, anzi, leggi, mica solo una!
      vedrai che saranno contenti loro e anche gli ospiti!
      grazie carissima, un bacione!

      Elimina
  11. MI sono sbrodolata di risate per il tuo modo troppo simpatico di raccontare le cose, mi son super sbrodolata nel vedere la ricetta, davvero veloce ma splendida...direi che li provo con dosi doppie, è garantito che ne assaggerò un quantitativo industriale durante la preparazione...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahahah e quando li assaggerai sbrodolerai per quanto sono buoni! e sì, suggerisco decisamente il raddoppio delle dosi :)))
      grazie scamorzina!

      Elimina
  12. Sono una bellezza per gli occhi e senza ombra di dubbio una bontà per il palato. Nemmeno io sono a dieta anche se la prova costume.....lascia un pò a desiderare...ma chi se ne... Bravissima TAM.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dani! felice che ti piacciano! ma ancor più felice di vederti qui da noi! un bacione cara!

      Elimina
  13. Tra un tiro e l'altro ne puoi dirare un po anche qui per favore???
    Stupendissimi!!!!
    E bellissima la frase trovata sul muretto!!!
    Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahahaahahha certo che te ne tiro uno!!!
      Buonanotte Mila!

      Elimina
  14. Mannaggia alla m,iseria questi mi toccherà provarli e mi sa proprio che li porto domenica a pranzo da mia cognata! Mio cognato e anche mio marito sono amanti del tiramisù e questi dolcetti mi sa che ne hanno tutto il sapore. Certo non ci sono uova ... Sei un mito Tamara, lo sai? Diciamo che non hai il dono della sintesi e meno male dico io! Ti leggo sempre con grande piacere. Bella la scritta sul muretto, è per te?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fatti e mangiati! Buonissimi e facilissimi. Presto sul mio blog, grazie bella rossa del mio cuore ♥

      Elimina
    2. Uuuuuuuu tesoro, sei stata così veloce che non ho fatto in tempo a rispondere al primo commento!
      Intanto, felicissima tu li abbia rifatti e che i siano piaciuti!
      Poi, vero, non ci sono uova, avevo anche pensato ad un modo di inserirle, magari pastorizzandole, che diventano cremose, magari con l'aggiunta di un 2 grammi di gelatina. Ma poi perderebbero la loro caratteristica principale che è la velocità d'esecuzione, e quindi ho rinunciato, magari ci proverò quando dovrò pastorizzare le uova per altre preparazioni. ma già così vanno benissimo, direi. poi leggerò da te le tue impressioni!
      la scritta? e magari fosse per me!!!no, purtroppo! però è proprio affianco a casa mia, quindi la leggo ogni giorno, è un po' come fosse per me :)))
      ecco, come vedi anche qui di sintesi, nisba! non ce la faro mai!!!!
      Un bacione tesoro, grazie!

      Elimina
  15. sperando di farti un piacere
    http://babbiland.blogspot.it/2016/05/20-maggio-2016-prendo-un-giorno-di.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Paola ma che bel pensiero! intanto ti ringrazio e sono onorata (come sicuramente le mie socie) di questo pensiero! e poi perdona il ritardo, domani vengo a trovarti ho già sbirciato ma ora sono troppo cotta! a domani e grazie!

      Elimina
  16. Non conoscevo il vostro blog, ma vi devo fare i complimenti...quante belle ricettine golose e appetitose trovo qui!
    A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie Simo! grazie davvero, a presto!

      Elimina
  17. Quando ho letto "sarò breve" ho pensato: "Ho sbagliato blog!"... eppure la grafica era quella, i nomi pure... poi dopo la prima brevezza è partito il capitolo due e lì ho capito che era davvero la mia adorata Tam! :D Ma che buoni sono sti tartufini? So cosa vuol dire assaggiare per strada e trovarsi con la metà delle pietanze a tavola... Vuol dire che sono uno spettacolo! Un bascione bella gioia!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahhahahah Patty ti adoro! mi fai troppa allegria! e sì, io parto con buonissime intenzioni brevigne, ma poi... niente! la logorrea m'assale!
      vero eh, assaggiare è un bruttissimo vizio, ma, come tutti i vizi, che soddisfazione!
      una bacione mia adoratissima Pattypà!

      Elimina
  18. Mi hai fatto morire 😂😂😂 Anch'io lancio molto spesso ma questi tartufini non li lancerei per niente al mondo se non nella mia bocca. Ricetta da mare, quando si arriva a casa la sera, si ha voglia di dolce ma non di accendere il forno, infatti me li sento già sciogliere in bocca come se fossero bell'è pronti. Grazie per l'idea. Mi piace assai ❤️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahah Silvia anche tu eh??? e niente, siamo fatgte così, lanciatrici :)))))
      comunque davvero son da fare eh, anche se ti consiglio di non farne troppi... ché quelli si lanciano da soli in bocca!! beddha mia ❤️

      Elimina
  19. La prossima volta che sei a dieta chiamami.
    Tu li fai, io li conto, li mangio e poi ti racconto il sapore.
    No, non ringraziarmi... a cosa serve essere amiche, in fondo, se non ad aiutarsi a vicenda? :D :D :D

    RispondiElimina
  20. Franciiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!!!
    :D :D :D :D :D :D :D

    RispondiElimina
  21. ma grazie a te, Tamara, sono venuti bellissimissimi!

    RispondiElimina
  22. Eh ma questi devo farli all'istante! Se solo non avessi un chilo di tiramisù sulla coscienza- e sullo stomaco! (rimasto a casa con il pretesto che era venuto male...) Me li segno per la prossima volta... Che con questi non c'è pericolo di combinare casini, vero? ;-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elisabetta ma perdonami il ritardo! aahahahahahahah nono giuro nessun casino! però non garantisco sui problemi di coscienza, ché anche io ne ho con quella :))))))))))))))))
      Grazie e se li hai fatti o li rifarai fammi sapere!

      Elimina

Sono graditi tutti i commenti, anche quelli da Anonimo, purché firmati, come regola base di buona educazione.