martedì 24 maggio 2016

Cracker con riso soffiato, semi vari ed erbe di provenza


Ed eccoci con un'altra settimana già iniziata che ci porta pian piano verso l'inizio dell'estate!
Voi siete felici di questo?
Io non troppo a dire il vero! Ma non perché non ami l'estate eh? (d'altra parte ci son pure nata in questa stagione), quanto perché, invece, questo è il periodo dell'anno in cui per lavoro la mia testa non può permettersi alcuna distrazione. :-/
E non vi nascondo il rammarico di non poter correre al mare e tuffarmi in acqua (sia chiaro che io al mare ci vado solo per quello!). Ecco allora che inizio a dirmi "ma no... fa troppo caldo... devo prendere la macchina... il parcheggio... poi chissà quanta gente ci sarà... in fondo è meglio stare qui con il condizionatore acceso..." e tutta un'altra serie di bestialità solo per convincermi che alla fine meglio stare al lavoro! (Ma quando mai!!!!!!!!).
Però meno male che amo allo stesso modo le altre stagioni dell'anno!
Ognuna col suo fascino, con i suoi colori, con la sua temperatura (amo tantissimo anche il freddo gelido, le piogge d'autunno ed il venticello della primavera)  ognuna con la stagionalità dei prodotti e delle cose da mangiare!
Poi è pur vero che ci sono cose che invece la stagione proprio non ce l'hanno perché le possiamo preparare sempre, e perché son buone sempre, proprio come questi cracker al riso soffiato scovati in un bellissimo blog che amo seguire!
Leggerissime sfoglie dalla croccantezza che conquista al primo morso e che qualcuno deve toglierti dalle mani perché il rischio di mangiarle tutte d'un botto è dietro l'angolo!
Inutile dire che ricordano molto quelli di una nota marca, ma  questi son cento volte più buoni!
Visto che giro pindarico con la storia delle stagioni che vi ho fatto fare per arrivare a questi cracker? Dai, bando alle ciance! Andiamo a vedere come si fanno! ;-)



Da una libera interpretazione della ricetta proposta da Gaia, che ringrazio infinitamente per aver condiviso, ecco i miei cracker al riso soffiato.
Ho modificato il mix delle farine, aggiunto il profumo delle erbe di provenza, ridotto la quantità di olio e lasciato che i chicchi di riso soffiato rimanessero sulla superficie del cracker anziché all'interno dell'impasto.
Ah, scusate. Avevo detto bando alle ciance.

INGREDIENTI

100 g di lievito madre (van bene anche gli esuberi)
100 g di acqua
170 g di farina tipo 0
  20 g di farina di integrale
  10 g di farina di riso
  30 g di olio extravergine d'oliva
  20 g di semi misti (chia, sesamo, papavero, lino) 
    5 g di riso soffiato
    8 g di sale
una manciata di erbe di provenza essiccate
altra farina di riso per lo spolvero
Con lievito di birra:
sostituire la pasta madre con 70 g di farina, 30 g di acqua e 2 g di lievito di birra fresco.

PROCEDIMENTO:

Per prima cosa tostare i semi in una padella antiaderente fino a quando non si sentono i primi scoppiettii; versarli in una ciotola insieme alle farine, alle erbe aromatiche e al sale  e mescolare con le mani o con una frustina per omogeneizzare il tutto.
Tostare anche il riso soffiato e mettere da parte.
Versare l'acqua in una ciotola, e sciogliere il lievito madre (o il lievito di birra)
Formare una fontana con le farine ed al centro versare la pasta madre disciolta nell'acqua e l'olio. Mescolare grossolanamente prima con una forchetta, poi trasferire il composto su un piano di lavoro ed impastare fino ad ottenere una massa liscia e perfettamente amalgamata. Formare una palla ed avvolgere in un telo, lasciando riposare per un paio d'ore. Questa lievitazione è fondamentale per ottenere la friabilità dei nostri cracker.
Trascorso questo tempo, accendere il forno a 180° modalità statico ed armatevi di uno dei seguenti attrezzi: la nonna papera o il mattarello, a seconda di come vi resta più comodo.
Prendere il panetto di impasto ormai lievitato e spolverizzarlo con della farina di riso (questo permetterà che la pasta non si attacchi né ai rulli della nonna papera, né al mattarello). ;-)
Tirare l'impasto fino ad ottenere una sfoglia di circa 2-3 mm. A questo punto lasciar cadere i chicchi di riso soffiato in modo sparso e premere con la mano fino a farli affondare un pochino nella pasta; ora, con un tarocco o una rotella taglia pizza, ricavare i cracker nella forma che più vi piace.
Punzecchiare con una forchetta per evitare che durante la cottura si gonfino ed infornare per circa 15 minuti, ovvero fin quando non appariranno belli dorati.
Sfornare e, dopo averli fatti raffreddare, cronch, cronch, cronch, cronch... ehm, volevo dire gustarli in tutta la loro croccantissima bontà!
Questi cracker sono eccellenti sostituti del pane per un pranzo leggero (a meno che non ve li pappiate tutti), oppure un ottimo spezza fame da portare in ufficio, oppure ancora una sfiziosità da sfruttare per un aperitivo, magari spalmati con un pesto per esaltare ancor di più il gusto delle erbe aromatiche, o anche con una robiola o altro formaggio fresco, il tutto accompagnato da un calice di bollicine.
Insomma, ogni occasione sarà quella giusta per gustare questi cracker.
Allora, vi ho convinti? :-))))





Questi cracker profumati alle erbe di provenza, li porto nel cestino di Panissimo, la raccolta mensile di pane e lievitati  ideata da Sandra di Sono io, Sandra e Barbara di Bread and Companatico 
questo mese ospitata da un'altra panificatrice seriale Sisty Consu del blog I biscotti della zia



Siate lieti, sempre!

54 commenti:

  1. Ma quanto mi piacciono questi crackes delicatamente infilati nel loro cestino in compagnia delle erbe speziate che fanno capolino. ^_^
    Bravissima la mia socia panificatrice seriale! ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma quanto bene mi vuoi tu?
      Ahahahahahhahaha, hai visto che riciclo di carta forno??? :-DDDD
      Grazie tesoro bello! ♥
      Un abbraccio megagalattico ed un bacio con lo schiocco! :-************

      Elimina
  2. Bbbbbbbuoniiiiiii 😆
    Emmettì, mie belle fanciulle, tanto mi siete mancate, ma tanto siete state (e siete) nel mio cuoricino. Mi siedo a sgranocchiare queste sfiziose meraviglie e a sorridervi, attendendo un'estate cui ho bramato per tutto l'inverno 😊
    Siete la mia favola. Vi abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ciao occhiazzurromarepiùbellidelmondo!!!!! :-))))))))))
      Strafelice di leggerti e di ritrovare il tuo sorriso che ci riempe ogni volta di tanta gioia!
      Ecco, accomodati e sgranocchia e vedrai che l'estate arriverà prestissimo!

      Ti abbraccio forte forte anche io, bellezza! :-* :-* :-*

      Elimina
  3. Mi hai convinta alla grande guarda! Mi ha convinto meno la storia del mare. Figurati se preferisci stare chiusa tra quattro muri, in compagnia di tutti i tuoi numeri, piuttosto che andare al mare!! Buoni e scrocchiarelli questi crackers.credo sarei capace di mangiarmeli tutti prima che raffreddino!! Ahhahahhhh
    Buon settimana mia dolce pacificatrice seriale 💜

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahaahahhahaahaha Terry! Non ti ho convinta con la storia del mare eh???
      :-DDDDDDD
      Però mi accontento di averti convinta con i cracker, ed hai ragione... se li assaggi anche prima che raffreddino è a fine! :-OOO

      Buona settimana anche a te dolcezza!
      Un abbraccio con le ali, dolcezza! •*¨*•.¸¸❤¸¸.•*¨*•

      Elimina
  4. Come non convincersi con queste meravigliose foto??? Le tue parole poi sono così persuasive che ho solo voglia di correre in cucina ad impastare :-P
    Grazie di cuore x il prezioso contributo a Panissimo :-)
    Felice giornata e non sgranocchiare troppo :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Consu, ma ciao!!!! :-))))
      Felice che ti siano piaciuti questi cracker! Son convinta che se li proverai, te ne innamorerai anche tu!
      Ci tenevo troppo a dare almeno un piccolo contributo alla raccolta di Panissimo di questo mese e ti ringrazio per l'entusiasmo con cui lo hai accolto!
      Buon proseguimento di giornata anche a te!
      Un abbraccio ed un sorriso grande! A presto, bellezza! :-*

      Elimina
  5. Emmeti ma che spettacolo!!! Ma che buoni questi crackers, leggeri e profumati... Ma spigami un pò, ndò sta l'estate? Ieri ero felice come una Pasqua di maggio perchè il cielo era azzurro azzurro azzurro e io ho pensato: "Ecco ci siamo, il sole finalmente!" Poi alle 12 via, finito tutto, nuvole a pacchi e pioggia di più che sta continuando a cadere ancora oggi... Vabbuò, arriverà, lo so che arriverà e poi potremo lamentarci tutti del caldo :D Un bascione gioia bella!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Patty mia bella stella! :-)))))
      Ndo' sta l'estate??? Ah, boh...
      Però, come dici tu, due giorni dopo che sarà arrivata staremo tutti pronti a sbruffare del caldo!!! Ahahahahaahahahha, ma semo proprio strani noi esseri umani eh???

      Dai, mentre aspettiamo, sediamoci su una sedia a dondolo e sgranocchiamoci un po' di cracker insieme! (e magari tesoro bello!!!!!!!)
      Un abbraccio stretto stretto Pattypa! :-*
      Anche se ultimamente non riesco a palesarmi, le avventure del Castello mi regalano sempre tanti sorrisi e tanta ammirazione per quello che fai! :-))

      Elimina
  6. Mi hai convinta eccome! Anzi, sai che ti dico? Che quasi quasi li preparo già questa sera (ho in dispensa del farro soffiato e userò quello al posto del riso). Smack!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella Giulia!!!
      Felice di leggerti!!! :-))))))))
      Sono sicura che anche con il farro soffiato saranno squisiti (se non di più) e che dalle tue mani usciranno bellissimi!!!
      Ti mando un bacio grande anche io! :-*

      p.s. mi permetto di aggiungere una cosa che ora vado ad evidenziare meglio nel post: per ottenerli leggeri e friabili, è importante che l'impasto sia ben lievitato prima di essere steso. ;-)

      Elimina
  7. anch'io non amo l'estate...in Sicilia è troppo lunga e non abbiamo l'autunno, che invece adoro. Deliziosi questi crackers, perfetti per rompere il digiuno, con gusto e poche calorie!!! bacioni mia cara e buon lavoro!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dolce Mimma!!!! :-))))
      Qua la mano allora! Anche io amo l'autunno in modo particolare!!!
      Felice che ti piacciano questi cracker! Per rompere il digiuno sono davvero ideali! ;-) ;-)

      Un bacio grandissimo anche a te, carissima! :-*

      Elimina
  8. ricetta perfetta per usare il mio povero lievito madre ultimamente un po' trascurato. Veloce, semplice, ed il risultato che vedo dalle tue foto mi parla di squisiti crackers leggeri e gustosi...
    da personalizzare come più ci piace.
    ciao Emme!!! un abbraccissimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao dolce Ele!!!!!!!!! :-))))))))
      Anche io ultimamente sto trascurando un po' i miei lieviti, ma lo sto facendo di proposito proprio per non lievitare io!!! :-DDDDDDDDD
      Però che fai... ogni tanto! Un rinfreschino tocca farglielo, un bagnetto pure, e allora quelli che sembrano apparenti "scarti" meglio utilizzarli per qualcosina piuttosto che finire nella spazzatura no??
      Ed ecco allora che avvengono questi piccoli miracoli, in cui con un po' d'acqua ed altra farina, vengono fuori delle semplici bontà, che possiamo personalizzare come più ci piace, proprio come hai detto tu!

      Mi prendo il tuo abbraccissimo e lo ricambio con tantiiiiiiiiiiiiiiiiiiiissimo affetto! Ciao bellezza! :-*

      Elimina
  9. ma che buoni e che bellissima presentazione! Bacione Mirta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie Mirta!!!!
      Mi fai arrossire! (◠‿◠)

      Ti auguro una buona serata e piena di cose belle!
      A presto!

      Elimina
  10. Pensa che io abito pure vicino al mare. E finisco sempre per andarci pochissimo in estate proprio per lo stesso motivo...troppa gente troppo traffico, niente parcheggio. Mi consolerò sul divano sgranocchiando crackers :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Elenuccia, ecco che ci troviamo d'accorto allora!!!!!
      Ahahahhaahahaahaahha, ottimo suggerimento: divano, ventilatore, crackers, un buon libro ed il relax è tutto assicurato!!!

      Grazie cara per esser passata a lasciare le tue parole e per avermi regalato un sorriso!
      A presto! :-*

      Elimina
  11. Questi vanno salvati,grazie per questo regalone,felice serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paola!!!
      Infinitamente grazie a te per avermi lasciato le tue parole!! Auguro una felice serata anche a te! Un caro abbraccio! :-)))

      Elimina
  12. Eccome se mi hai convinta!! Sto sperimentando diverse ricette di crackers per smaltire gli esuberi del mio lievito e questi finiscono dritti nella lista!! Si, stiamo davvero avvicinandoci all' estate, si prannuncia un periodo piuttosto duro anche per me ma poi ci sono le vacanze e tutto torna a sorridermi!!
    Un abbraccio stretto carissima, buona settimana a tutto il condominio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro Silvia! Sapessi quanto ti ammiro!!
      Riesci sempre ad essere puntualissima qui, in altri blog amici e soprattutto nel tuo, dove continuo ad ammirare le cose meravigliose che escono dalla tua cucina!!! Sei un portento, davvero!! :-)))

      Dai, allora ci facciamo che compagnia in questo periodo di lavoro più intenso e poi sì, arriverà anche il giusto riposo!! :-))))

      Felice che questi cracker finiranno nella tua lista! :-)))

      Mi prendo il tuo abbraccio stretto ed altrettanto te ne porgo uno con tantissimo affetto!
      Che sia una settimana buona anche per te, tesoro! Sicuramente le mie Socie si uniscono all'augurio ringraziando per il tuo!!

      A presto!!! :-* :-* :-*

      Elimina
  13. Che meraviglia! Ho moltissimi esuberi di pasta madre perché continuo a rinfrescarla senza poi usarla visto che il pane non mi lievita :( e ho appena rimpolpato le mie coltivazioni di erbe aromatiche... a questo punto perché no? La pianto di far grissini e passo ai crackers :)
    Un bacione!
    PS: anch'io corro al mare solo per starmene ore e ore in ammollo....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ciao Tati!!! :-))))))
      Combinazione perfetta allora: esuberi di lievito ed erbe aromatiche! Non ti resta che provare e magari chissà, vedendo lievitare questa palletta di impasto , ti verrà voglia di riprovare pure con il pane! Ora che le temperature sono miti, vedrai che la lievitazione sarà una passeggiata! :-)))

      Troppo bello stare in ammollo al mare eh???? :-DDDDD
      Quando riesco ad andare, esco dall'acqua con la pelle tutta accartocciata come il collo di una tartaruga!!! Ahahhahaahahahhaahhaahha...

      Un abbraccio grande, cara! E che sia una buonissima serata!
      A presto! :-* :-* :-*

      Elimina
  14. I cracker li ho fatti solo una volta in tutta la mia vita, per finire di "suicidare" un lievito madre che mi ero stufata di "mantenere" (quel mangiafarina a tradimento!). Scherzi a parte, anni addietro mi ero fatta il mio bel LM che però, non panificando spesso, trovavo molto oneroso da gestire, sia come impegno che come spesa. Per questo mi sono convertita al lievito in coltura liquida, che non ha bisogno dei rinfreschi frequenti ed abbondanti della pasta madre.
    Tuttavia, per tornare ai cracker, in effetti dovrei farli più spesso che torna sempre utile averne una piccola scorta in dispensa. Questi così profumati e pieni di semini m'intrigano, vediamo se mi riesce di provarli ;-)
    Le erbe di Provenza mi evocano una vacanza che feci molti anni fa, in Provenza ovviamente... bellissimi luoghi colorati e profumati, ottima cucina. Bei tempi.
    Un saluto scrocchiante, come i tuoi cracker! :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahaahhahhahahhahahahahah Concetta!!!
      Il lievito madre, mangiafarina a tradimento mi ha fatto ammazzare dal ridere! :-DDDDDDDD
      Ma sai che ti dico?
      Ultimamente anche io sto facendo pochissimi lievitati ed anche il lievito in forma solida lo rinfresco una volta ogni 15-20 giorni giusto se voglio fare un pane particolare, ed al momento la "creaturina" non sembra risentire di questa mia trascuratezza nei suoi confronti... speriamo che duri!!! ;-)

      Quanto a questi cracker, ti dirò che la loro forza sta più nel riso soffiato che in superficie rimane di una croccantezza spettacolare; poi certo, le erbe di provenza son le erbe di provenza!! io mi ci farei pure un infuso da tanto le amo!!!!!
      Felice che ti abbiano evocato il ricordo di momenti belli! ♥

      Mi prendo il tuo saluto crocchioloso e ricambio con una bacio con lo schiocco e l'augurio di una buona serata! :-****************

      Elimina
  15. Guarda tesorina che manco a farlo apposta l'adolescente, dopo i biscotti, si è fissato con i crackers "che io non gli compro mai con questa menata dell'olio di palma quindi questi stratosferici sgranocchietti fatti come Dio comanda, con la farina buona, il lievito madre, le erbe profumate, cascano proprio a fagiolo. E se poi sono buoni la metà di quei famosi grissini che mi portasti e che ho inutilmente cercato di replicare, oggi invece di pranzare impasto 😊 Stupenda ricetta tesorino mio, come solo le tue sanno sempre essere. Mnon hai molto tempo e i numerini ti affollano la mente ma quando ti ci metti batti tutti ❤️❤️❤️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il sorriso che mi hai regalato stamattina quando, tra un numero e l'altro, ho letto il tuo commento, attraversava tutta la mia faccia tanto da farmi arrivare gli angoli della bocca fino alle orecchie!!!!!!!!!! :-DDDDDD

      Troppo felice di averti dati uno spunto per fare i cracker al tuo adolescente "in fissa" (pure a me mi pigliano le fisse eh???) e sono sicura che ti usciranno benissimo!
      Guarda, non ci credo manco se ti vedo che non riesci a replicare i grissini!!! Con tutti i capolavori che fai uscire dalla tua cucina è praticamente impossibile che un panetto di farina, acqua e lievito tu non riesca a trasformare in qualcosa di semplicissimo per quanto buono!
      Non so se alla fine sei riuscita ad impastare oggi, ma in caso affermativo son certa che il tuo adorato adolescente ti ringrazierà per aver saltato il pasto per preparargli i cracker! ;-)

      Tesorino bello! Grazie per tutto l'affetto che mi fai arrivare nonostante la nostra lontananza!
      Benedette tastiere che tengono unito questo filo lunghissimo in cui il nostro bene viaggia avanti e indietro, raggiungendoci a vicenda!
      Dai, prima dell'estate riusciremo ad abbracciarci ancora! (。❤‿❤。)

      Buona serata e buon tutto!!!
      Mi raccomando, non strapazzarti troppo!!!! :-*

      Elimina
    2. I crackers li ho fatti ma non ho bisogno di dirti nemmeno come sono venuti. Ti dico solo che il giorno dopo non c'erano più. Hanno attinto adolescente, mamma, sorella e pure fidanzato di sorella. Vorrà dire che mi ci riproverò anche coi grissini ma sono certa che come i tuoi non mi verranno MAI. Non avevo mai assaggiato grissini più buoni di quelli anzi, non mi ci far pensare proprio che oggi è anche la giornata del digiuno 😋😋😋😋😋 Io ti aspetto, lo sai ❤️❤️❤️

      Elimina
    3. Tesorina mia!!!! :-)))))))))
      No vabbè, troppo felice che tu abbia fatto questi cracker e che siano stati spazzolati dall'adolescente, in primis, e poi anche dal resto della famiglia!!!
      Ahahahahahahaahhahahahahahahaa, mi fai morire con la storia dei grissini!!
      Vorrà dire che appena verrò da te li impasteremo insieme! ♥♥♥
      Lo so che mi aspetti e io non vedo l'ora di riuscire a ritagliarmi una giornata per correre da te!
      Intanto ti abbraccio fortissimo da qui! :-*********

      Elimina
  16. Semplicemente meravigliosi e sicuramente di gusto, ora poi che spopolano sugli scaffali questi crackers col riso soffiato, ma lameno i tuoi sono genuini garantiti!!!
    Bravissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Mila bella!
      Questi con il riso soffiato sono proprio "i cracker del momento"! :-)))
      E sì, sono anche particolarmente gustosi!!
      Ma ho visto che anche tu sei un'esperta in materia dal momento che ne hai sfornati di bellissimi!! :-))))

      Grazie per le tue parole! È sempre belo leggerti!
      Buona serata, e a presto! :-)

      Elimina
  17. scelgo sempre di acquistare cracker con i cereali, ma non ne ho mai preparati con le mie mani...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Patalice ciaoooooo!!!!!:-)))))
      Scusami se ti rispondo solo ora, ma non mi era arrivata notifica del tuo commento... :-(((
      Innanzitutto felice di leggerti e soprattutto felice se magari ti ho fatto venir voglia di provare a fare i cracker con le tue mani!!! :-)))))

      Ti auguro un felice we appena iniziato; che sia pieno di cose belle!!!!
      A presto cara e scusami ancora!

      Elimina
  18. Boni questi!!!!! Proprio come quelli del mago Gì (che non c'entra niente col punto ehhh!)
    Ma come fate a far tutto, voi????? :-(
    Vi bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahahhahahahahhahahaahhahahahahahah tesorissima Riccia nostra!!!
      Sì, questi so proprio quelli del mago Gì! :-DDDDDD

      Come facciamo a far tutto???
      Beh, come vedi anche noi con gli ultimi post stiamo facendo cose velocissime e molto pratiche se pur dai risultati stupefacenti!!!
      Durante la settimana si trotta, nel we pure, ma ci scappa pure di mettere l emani in pasta che fa sempre tanto bene a corpo ed anima!!! :-)))))))

      Tesoro, i tuoi passaggi qui sono un immenso regalo! Infinitamente grazie! ♥
      Un bacio bello come il tuo sorriso insieme all'augurio, anche per te e loveofyourlife, di un we ricco di riposo e di tutto ciò che vuoi!!

      Abbraccio triplo carpiato da tutte noi! :-* :-* :-*

      Elimina
  19. Ciao cara ti ho nominato nel post per il Liebster Award, sarei felice partecipassi, bacione Mirta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mirta!!
      Mi scuso subito nel ritardo con cui rispondo, ma ultimamente blogger mi fa degli scherzi e non sempre arrivano le notifiche! :-///
      In mattinata passerò da voi! :-)))
      Buon inizio di settimana! :-*

      Elimina
  20. E vabbè, io sono quella dei commenti della settimana dopo :)
    sai, io di solito chiamo per gli auguri i compleanno sempre il giorno dopo. comincio una settimana prima "fra una settimana è il compleanno di. fra 6 giorni è il complanno di. fra 5. 4. 3. dopodomani. domani. arriva il compleanno e mi sfugge! salto direttamente al giorno dopo! Quest'anno, compleanno di una delle mie cugine torinesi, per miracolo alle nove di sera del giorno preciso mi ricordo e chiamo, tutta orgogliona di me stessa che finalmente ero puntuale! e mia cugina: embè? che fai, vedi che non sono abituata ai tuoi auguri puntuali, mi hai viziata con l'idea che qualcuno si ricordi del mio compleanno anche il giorno dopo! e io: dai allora chiudo, ci sentiamo domani!
    Ecco, tutto sto papiello per giustificare l'ennesimo ritardo del mio passaggio alle mie socie! ma tanto lo sai che questi crackers già li sapevo e già ci ho sbavato appresso e già appena rinfresco la mia povera pasta madre abbandonata li faccio! io ormai sono fissata con spezie ed erbe, le metto dappertutto! addirittura una volta ho messo un anice stellato nel ragù... che schife :)
    ora me ne vado, credo di averne sparate abbastanza!
    bravissima socissima ❤️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaahahahahaahhahahahah Tesorissimo!!!! Il tuo papiello m'ha fatto morire!!!
      In effetti è una figata fare gli auguri di compleanno il giorno dopo: è un po' come prolungare i festeggiamenti no?? Ha ragione la tua cugina torinese!!
      :-DDDDDDD
      E poi tu non devi giustificarti proprio di un bel niente!
      Quando passi passi è sempre bellissimo, perciò niente scuse!! :-)))
      Felice che questi cracker ti piacciono tanto! In effetti il loro punto di forza son proprio le erbette profumate e i chicchi di riso soffiato! ;-)
      Un abbraccio gigante e buon inizio di settimana gioia mia! ♥

      p.s. l'anice stellato nel ragù??? Secondo me ha il suo perché... sarà che amo tantissimo questa spezia al punto da separare i petali e sgranocchiarli a mo' di bastoncini di liquirizia!!!! :-DDD

      Elimina
  21. Ciao! Io compro sempre i crackers con riso soffiato, quelli di una nota marca... Però ieri ho visto questi e mi son detta "perchè non provi a farli, così se ti vengono bene non compri più quegli altri?"
    Detto fatto. Preparato la pasta madre, procurati tutti gli ingredienti...ho appena impastato! Metterò l'impasto in frigo per la notte (è passata ormai la mezzanotte...), e domani proseguirò con la stesura e la cottura. Riuscirò a tirar fuori qualcosa di almeno commestibile? A domani l'ardua sentenza!
    Vi farò sapere.
    Ciao. Mafi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mafi! :-))))))))))))))
      Beh, son proprio onorata se ti sei messa a preparare l'impasto per questi cracker nel cuore della notte!!
      Hai fatto benissimo a metterlo in frigo e vedrai che stamattina sarà un attimo stendere e cuocere!
      Mi raccomando, cerca di mantenere lo spessore che ho indicato ed otterrai una leggerezza e friabilità senza eguali! E di sicuro smetterai di comperare quelli di una nota marca!!!! ;-)

      Son proprio felice tu abbia voluto provare questa ricetta e mi farebbe anche tantissimo piacere se tu riuscissi a fare una foto in modo da poterla mettere nella pagina dedicata a voi lettori!
      Intanto grazie infinite!! Aspetto la tua sentenza allora!

      Un caro saluto e buon inizio di settimana anche a te! A presto! :-))))

      Elimina
  22. Ciao! Innanzitutto complimenti per il post così curato :-) Dalle foto, ai dettagli della preparazione..è stato veramente un piacere leggerlo. Bravissima anche per la ricetta: è stato un lavoro un po' lungo per cui ci sarà voluta tanta pazienza :-) Mi ha fatto piacere lasciarti un mio commento, chissà più in là proverò a fare anch'io questi crackers squisiti ;-) Baci e buona settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sanny!!! :-))))))
      Mamma mia quante belle parole hai speso per me... mi fai arrossire!!! :-))
      Ma sai che invece questi cracker, tolto il tempo della lievitazione, sono relativamente veloci? Una volta stesa la pasta con il mattarello o la sfogliatrice (per fare ancora prima) basta lasciar cadere i chicchi di riso soffiato come se stessimo mettendo del sale, premerli un po' con le mani per farli entrare nella pasta e via in forno!
      L'unico problema è che finiscono subito!! :-DDDD

      Sono felicissima tu abbia dedicato qualche minuto del tuo tempo per fermarti qui a scrivere. È il più bel regalo che si possa fare!
      Se solo fossimo vicine, per ringraziarti, ti regalerei una scatola bella piena di questi cracker! :-))))
      Grazie davvero e buona settimana anche a te! Spero sia piena di cose belle!
      A presto! :-*

      Elimina
  23. Emmettì ma che belli questi cracker!
    Mi sa che ti copio anche questi.

    E poi che belle che sono diventate le tue foto. E anche molto particolari!
    Brava!!!

    p.s. quest'anno niente mare, troppa gente, troppo traffico, e poi il posteggio...neaaahhhh. Stiamocene a casetta a mangiucchiare le nostre leccornie, che è meglio! :))))

    BAsCIONI!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sciau Piero!! :-)))
      Felice che tu abbia trovato belle sia le foto che i cracker, per i quali ti assicuro che se li proverai, sarà pure difficile resistere alla tentazione di sgranocchiarli tutti d'un botto! :-DDDD

      Che bella questa cosa dello scopiazzamento a vicenda!
      Ho appena visto da te i cicciricciccì e un'altra cosuccia in anteprima che ho già puntato... :-DDDDDDD

      BaSCI pure a te! :-*

      p.s. ahahahahhahhaahha, sì è proprio meglio rimanere a casetta!! :-))))

      Elimina
  24. Ciao! Io li ho fatti i crakers, come ti avevo detto più sù...
    Non sono venuti belli come i tuoi, ma li abbiamo mangiati in men che non si dica! Li ho stesi con il mattarello (non ho nessun tipo di sfogliatrice...), a 2 millimetri di spessore, ma forse in forno hanno lievitato troppo e sono venuti un po' grossi. Però buoni. Li dovrò rifare.
    La foto, come te la faccio avere? (ora sono pure gasata...perchè pubblichi una mia foto!)
    Ti saluto. A presto.
    Mafi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mafiiiiiiiiiiiiiii!! :-)))))))))))))
      Bellissima sorpresa che mi fai!!!!!!!!!!!!
      Grazie mille per aver provato questa ricettina! Son felice che vi siano piaciuti e, per quanto riguarda lo spessore, magari la prossima volta prova a bucherellarli un po' più a fondo con la forchetta! ;-)

      Anche io son gasata! Non vedo l'ora di ricevere la tua foto che puoi mandare al mio indirizzo mail che trovi nella pagina del "chi siamo" in alto nella pagina o nel box laterale delle "svalvolate" ;-))))
      Sarà davvero un onore pubblicarla!

      Grazie, soprattutto per esser tornata a raccontarci della tua realizzazione!
      Un bacio bello e a presto! :-*

      Elimina
  25. Ma quante cose mi sono persa io??? E ho pure il lievito che non "funziona" per niente bene, secondo me è incavolato con me :( Uff, il tempo per fare tutto non ce l'ho!!! ..però questi cracker s'hanno da fare!!! Complimenti tesoro sono bellissimi!!!
    Come te ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sandrinaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!
      Ma che bello leggerti!!!!!!!!! :-)))))))))))))))
      Son troppo felice!!!!!

      Ma com'è che questo tempo ci sfugge inesorabilmente dalle mani??
      Anche io vorrei fare un sacco di cose e quasi sempre non ci riesco!!
      Però dai, l'importante è non perdere di vista gli obiettivi principali! ;-)

      Dici che il tuo lievito è arrabbiato con te??
      Vedrai che con due coccole ricevute dalle tue manine si riprenderà egregiamente! E se vorrai provare questi cracker, ne sarò onoratissima!!
      Bella tu, come sempre! ♥

      Elimina
  26. Io sto diventando quella dei commenti del mese dopo... ;)
    E degli auguri di compleanno di non-si-sa-se-prima-o-dopo, perché mica lo so quando è il tuo compleanno!
    Gli esuberi che usi in questa ricettina li rinfreschi prima di impastare o fai come me che prendo il licoli vecchio di tre settimane e freddo di frigo e lo butto nell'impasto "tanto prima o poi lievita"? :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahhahahaahhhahahahahah Franci!
      Tranquilla, io pure sono in super arretrato con i commenti e con tantissime altre cose... :-//

      Sì, gli esuberi utilizzati in questa ricetta son prelevati direttamente dal frigo e schiaffati nell'impasto con la convinzione del "tanto prima o poi lievita", come dici tu!!! :-DDDDD
      Un bacio! :-*****

      Elimina

Sono graditi tutti i commenti, anche quelli da Anonimo, purché firmati, come regola base di buona educazione.