martedì 11 ottobre 2016

Di confetture e metodi rivoluzionari! Susine e cannella.



Folgorata!!! Ecco, è questa la parola giusta per descrivere come son rimasta quando ho prelevato la ciotola dal microonde ed ho visto il risultato!
Da quando Tam aveva riservato in anteprima a noi socie IL SUO metodo di fare marmellate al microonde, mi ero promessa di provarlo, ma poi ogni volta mi trovavo con decine e decine di chili di frutta da dover smaltire e la soluzione microonde l'ho sempre scartata.
Due domeniche fa, invece, guardo il cestino della frutta e noto che è pieno di susine al punto giusto di maturazione per essere consumate. Un'occhiata all'orologio, due velocissimi conti e non ho aspettato un attimo in più: le susine erano già finite nel lavandino per il lavaggio e la bilancia già pronta per i pesi! ;-)

Dopo 20 minuti ero lì imbambolata a guardare dentro la ciotola in quale meraviglia si erano trasformate quelle susine! Con una cucchiarella di legno ero lì che giravo, guardavo, annusavo, fino a che sento qualcuno che mi dice:
"Oh, ma la marmellata non va invasata quando è ancora bollente???"
"Urca, è vero!! Dai, corri! Vammi a prendere i barattoli invece di stare lì a guardarmi!!!"
"..."

Ecco, sono certa che se non fossi stata "svegliata" da quell'imbambolamento, ero ancora lì a guardare la confettura di susine, io!!!
E voi cosa aspettate a provare?
Questa dovete farla!!! Non solo non ve ne pentirete, ma rimarrete entusiasti anche voi della bontà e della velocità di preparazione.
La sto raccontando a chiunque la storia di questa confettura (anche ad una signora in fila alla cassa del supermercato che parlava con una sua amica dicendo che lei le marmellate non le sa fare...); potevo non condividerla con voi??????? :-DDDDDDDDD

Unica raccomandazione: affinché la confettura o marmellata che dir si voglia (ve la ricordate tutta la tiritera scritta qui?) venga saporita, cioè che sappia di frutta è che la frutta, appunto, sia matura!
Le varietà di susine indicate in questa ricetta, si trovano sui banchi di mercati e supermercati fino a tutto novembre! Se al momento dell'acquisto si presentano ancora con la buccia bella lucida e turgida e molto sode al tatto, aspettare qualche giorno e lasciarle maturare un pochino (magari mettendole vicino a delle mele o banane), poi procedere con la preparazione. Il punto giusto di maturazione è quando la polpa delle susine inizia a colorarsi di rosso.
Dai, fatemi contenta e correte a comperarne anche solo mezzo chilo! :-))

Direttamente dal metodo di Tam, ecco la mia confettura di susine!
Troppo felice io! :-)))))))))))




(clicca per ingrandire)
INGREDIENTI: (per due vasetti da 250 g)

- 500 g di susine (varietà Angeleno oppure Settembrina)
- 250 g di zucchero (anche di canna se preferite)
- il succo di un limone piccolo
- cannella q.b. (minimo la punta di un cucchiaino)



(clicca per ingrandire)
Tagliare le susine in piccoli pezzi e versarli  in una ciotola a bordi alti e adatta per le cotture al microonde, aggiungere lo zucchero, il succo di limone e mescolare velocemente con un cucchiaio giusto per amalgamare gli ingredienti.
Mettere la ciotola nel micro e cuocere alla massima temperatura per dieci minuti.
Estrarre la ciotola e, se vi aggrada,  dare una frullatina  col minipimer fino ad ottenere la consistenza desiderata (con la frutta è matura questa operazione può essere tranquillamente saltata); aggiungere la cannella, mescolare nuovamente e cuocere per altri dieci minuti.
Trascorsi questi ultimi dieci, estrarre di nuovo la ciotola ed invasare subito (ma subito eh???) la confettura in barattoli di vetro precedentemente sterilizzati (**) e lasciando solo ½ centimetro dal bordo. Chiudere con il tappo ma non capovolgere il barattolo.
Il sottovuoto si formerà lo stesso. Provato e garantito!!!!!! 

Visto? Avete già finito! E guardate che risultato!!!! No dico...



Consiglio: consumare la confettura dopo almeno una quindicina di giorni.
In questo tempo, lo zucchero continuerà a "caramellizzare" la frutta esaltandone il sapore.
Conservare al fresco ed al riparo dalla luce per mantenere intatto il bellissimo colore di questa preparazione.



Altra cosa di questa marmellata.
È fotogenica lei!
Ci sono piatti che non amano essere fotografati (tipo la carne, ecco la carne è proprio difettosa all'obiettivo), altri così e così e poi ci sono quelli proprio vanitosi che non smetteresti mai di fotografare!
Ecco, la confettura di susine è proprio vanitosa, si mette lì tutta spavalda e sicura della sua bellezza che sembra guardarti e dirti:
"forza! Cosa aspetti a fare click? Guarda, cambio anche posa adesso! E sopra ad una bella fetta biscottata non vuoi immortalarmi? E nei vasetti da regalare?"
Oh mamma quante storie!!!
Insomma, ho scattato tante di quelle foto che scegliere quelle da mettere in questo post è stata la cosa più faticosa di tutto lavoro...
E voi adesso ve le subite!
'A prossima vorta moooooooooo cionco quer dito!!! :-DDDDDDDDDD



(**) Come si sterilizzano barattoli e tappi?
Per questo tipo di preparazione suggerisco la sterilizzazione in forno.
Per sterilizzare i vasetti in forno occorre portarlo ad una temperatura di 100°, mettere i vasetti puliti in una teglia ed infornarli per 5 minuti.
Passato questo tempo, spegnere e lasciare i vasetti a raffreddarsi nel forno chiuso, aggiungendo anche i coperchi.
I vasetti sterilizzati devono essere utilizzati subito dopo il processo di sterilizzazione e man mano che si raffreddano, poiché se restano all'aria aperta la sterilizzazione perderà la sua efficacia.

Per riempire i vasetti appena sterilizzati, inoltre, bisogna evitare che si raffreddino troppo per non creare uno shock termico tra la temperatura del vetro e quella della conserva appena preparata.
Il tempo che la confettura sarà pronta, lo saranno anche i vasetti alla temperatura giusta.
Non vi pare una meravigliosa coincidenza anche questa? :-DDDDDDDD




CURIOSITA': SUSINE O PRUGNE?

I termini susina e prugna vengono molto spesso considerati come sinonimi, ma in realtà esistono alcune differenze.
Più propriamente dovremmo indicare con prugna il frutto dei susini europei, mentre con susina quello dei susini cino-giapponesi.
Un’altra inesattezza piuttosto comune è quella di indicare con il termine susina il frutto fresco e con prugna il frutto essiccato (in realtà secche vengono fatte le prugne e mai le susine perché più' acquose e meno saporite).
Si tratta comunque di errori di scarsa rilevanza legati essenzialmente alla notevole somiglianza che esiste tra i frutti delle varie specie di susino che sono particolarmente numerose.

APPROFONDIMENTI: PREPARAZIONI ALIMENTARI FATTE IN CASA

Se volete approfondire i metodi per la corretta preparazione delle conserve alimentari in ambito domestico, il Ministero della Salute e l'Istituto Superiore di Sanità hanno messo a disposizione delle interessantissime linee guida consultabili QUI. Buona lettura! :-))

Ora vi offro una fetta biscottata spalmata con un generoso cucchiaino di questa confettura per farmi perdonare delle tante chiacchiere...
Buon proseguimento di settimana!!
M.T.


〜∽∾∿∿∾∽〜


〜∽∾∿∿∾∽〜


〜∽∾∿∿∾∽〜




Siate lieti, sempre!

20 commenti:

  1. Ma questa confettura la devo da fà! Rapida e si sporca pochissimo! Lo sai che io la sapevo la differenza fra prugna e susina (anzi per fare le cose fatte bene, alla Matilde, bisogno mettere la lingua fra i denti e dire sosina) perchè in campagna mio padre ha due alberelli per tipo e le prugne sono uno sbanderno ogni anno! Quindi appena torneranno i miei con i carichi di frutta farò la composta. un bascione cara e un bascione a tutte! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ciaooooooooooo Pattypa'!! Che bello leggerti!!!!!!!!!! :-))))))))))
      Questa confettura è rapidissima, pulitissima ma soprattutto buooooonissima! ;-)
      Se avrai modo di provarla ti entusiasmerai anche tu! Io sono ancora effervescente come l'acqua per questo fantastico metodo!

      Grazie del tuo bacio dolcezza! Anche le mie socie saranno felici di riceverlo! ♥
      Un abbraccio stretto e l'augurio di una buona serata a te e a tutti gli abitanti del Castello! :-****

      Elimina
  2. Confermo che è un metodo straordinario, veloce e che fa poco sporco. Anch'io così ho fatto già 3 tipi di marmellate, di cui due piccanti. Devo dire che non tutte addensano allo stesso modo, in funzione del frutto (e della pectina contenuta) possono rimanere piuttosto fluide, ma a me non dispiace. Soprattutto per le marmellate piccanti, che tendo a consumare coi formaggi, preferisco poterla "colare" sul pezzo di formaggio, piuttosto che dovercela spalmare.
    E poi, come testimoniano anche le tue foto, la marmellate mantengono un colore brillante, per non parlare del sapore e del profumo intensi, che purtroppo dalle foto non si possono percepire.
    E concordo sul fatto che funziona soprattutto per le piccole quantità di frutta, quelle che magari hanno passato il punto di maturazione e rischiano di marcire.
    Insomma, Tam ci ha fatto scoprire una bella cosa... W Tam!
    Baci e buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Concetta!!!! :-)))))))))
      Sai bene di cosa parlo allora!
      Anche io alcune marmellate le gradisco fluide, da spalmare, ed altre belle "toste" da usare come farcitura di crostate o fagottini in modo che non fuoriescono impiastricciando tutto. ;-)

      Sì guarda, quello che ha colpito moltissimo anche me è stato proprio il colore di questa confettura!
      E adesso non vedo l'ora di sbizzarrirmi con altri tipi di frutta!
      Immagino già quella di pere, di frutti di bosco...
      Mamma mia! Meno male che in famiglia siamo in tanti e mi tocca distribuire assaggini qua e là che altrimenti mangerei pane e marmellata da mattina a sera! :-DDDDD
      E per Tam direi che ci vuole proprio un bel hip hip hurrààààààààà!!!

      Bacissimi anche a te e felice serata! :-* :-* :-* :-*

      Elimina
  3. A me è successo la tessa cosa, sono mesi che dico che voglio provare questo metodo al microonde e alla fine non l'ho ancora fatto. Pensavo che le Angeleno non fossero adatte per la marmellata, invece vedo che viene proprio stupenda. Il colore è meraviglioso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elenuccia! :-)))

      Guarda, io la confettura di susine l'ho sempre fatta con le angeleno e devo dire che il sapore è veramente stupefacente!!
      Con questo metodo, oltre al gusto, ci si rifanno pure gli occhi perché il colore è di una bellezza senza eguali!
      Dai, al supermercato si trovano ancora. Se ti capita prendine anche solo mezzo chilo e prova! Sono certa che anche tu rimarrai estasiata dal risultato!
      Grazie per esserti fermata a lasciare le tue parole.
      Lo apprezzo davvero tanto!
      Un caro saluto e l'augurio di una felice serata! :-)))

      Elimina
  4. Beh si sa che quando c'è da semplificarsi la vita io sono in prima linea :) Sta' a vedere che così non sporco nemmeno il boccale del Bimby (scansafatiche all'ennesima potenza, lo so...): siete elette a maghe della genialata!
    Un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tatiiiiiii!!!!!!!
      Ahahahahhaahahhahahhaha, ma per le semplificazioni mi sa che siamo tutte in prima linea, sai?? :-)))
      In ogni caso, con questa preparazione, semplicità e risultato vanno a braccetto e regalano soddisfazione immensa! ;-)

      Grazie per la tua preziosa e squisita presenza di sempre! ♥
      Io ultimamente latito un po' ma non perdo di vista quello che succede nella tua cucina eh?? :-)))))))))
      Un bacio con lo schiocco, dolcezza!

      Elimina
  5. Mmmmm . . . stavolta non posso nemmeno provarci . . . credo di essere una delle poche rimaste al mondo senza microonde!!! Mannaggiaaaa!!!
    Però ti assicuro che se mai ne possiederò uno, questa la provo eccome, velocissima e bellissima! Mi piace tanto l' idea di metterci la cannella, lo scorso anno ne avevo fatta una con le susine e lo zenzero, magari la faccio con il metodo standard, mi ispira un sacco!!
    Un bacione carissima, buon proseguimento di settimana!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao bellezza!!!!!!! :-))))))))))))

      Mmmmmmmmmhhhhhhhhhhh che buona che dev'essere anche con lo zenzero...
      Quasi quasi la provo, che di susine ne ho ancora chili e chili da smaltire!!! ;-)
      Quella con la cannella regala davvero un sapore spettacolare perché è come se i due ingredienti si esaltassero l'uno con l'altro! :-))
      Se la proverai mi farà immensamente piacere, così come è stato per il pane con la giba.

      Un bacione grandissimo anche a te e grazie per i sorrisi che mi regali ogni volta che passi di qua! :-*************

      Elimina
  6. ahahahahahhahah tesoro, la storia della marmellata vanitosa che ti chiede il book fotografico mi ha fatto sbellicare!!!!!!! Ed in effetti pure a me pare che parli questa confettura! con quel rosso Valentino irresistibile!
    Felice che sia rimasta entusiasta del metodo!
    E come sai, l'ho fatta anche io, travolta dal tuo entusiasmo! Ma... ora che penso... cavolo! non ho fatto il book! appena la apro fotografo eh?
    Grazie tesoro ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahhahahaahahahahahahaahhaha, sì proprio vanitosa lei!!!!
      Tam, era impossibile non farsi travolgere dall'entusiasmo in questa preparazione!!
      Ora aspetto il tuo di book e già so che sarà uno schianto! :-DDD

      Grazie a te!! ♥

      Elimina
  7. Che bellissimo colore!!!
    Peccato che io non ho il microonde... non potrò mai farla... :(
    Però... vedo nelle foto taaaaaaaaanti vasetti da regalare... ma proprio taaaaaanti...!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Franci!!!!!!! :-)))))))))
      Guarda, mi verrebbe da dire (e difatti lo dico) che questo metodo rivoluzionario di fare marmellate, composte, confetture & co. giustificherebbe l'acquisto immediato di un microonde anche piccolino... ;.)
      Io ho già schierati i prossimi frutti che vivranno questa esperienza di trasformazione: pere, mandarini, frutti di bosco e tutti gli altri che durante l'inverno passeranno sotto i miei occhi! :-DDDDD

      Un bacio e l'augurio di una felice giornata! :-****

      p.s. un vasetto è già pronto per raggiungere la cucina di Gaudio Magno! ;-)

      Elimina
  8. Tesorino del mio cuore, questa mi mancava proprio. Il sistema dello Zio, il sistema della Ferber, quella fatta nel Bimby ma che si potesse fare nel microonde proprio non la sapevo. Vedi quante cose imparo da te? Perfette le spiegazioni, foto che mi farebbero venir voglia di attaccare un morso al cellulare e poi è così bello leggerti. Mi sembra quasi di essere lì con te che me lo racconti a voce come prepararla, questa meraviglia di marmellata 😊
    Grazie della ricetta tesorina, però facciamo un patto: io la marmellata la preparo ma poi aspetto te per mangiarcela insieme ok?
    Un abbraccione forte forte ❤️❤️❤️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ciaooooooooooooo!!!!!!!!!!!!
      Sono rammaricata tesoro...
      Mi accorgo solo ora che mi avevi scritto ieri perché il tuo commento era finito nella casella spam... :-((((((

      Allora, parto dal fondo e ti dico che accetto subito il tuo patto di mangiarcela insieme questa marmellata!!!
      Son certa che se la proverai, rimarrai anche tu entusiasta come una bimba davanti ad un barattolo di caramelle! :-))))
      La nostra Tam ne sa sempre una in più del diavolo e meno male che appena sperimenta qualcosa corre qui a raccontarcelo!!!

      Dire che son felice di leggerti è dire poco! Ho un sorriso stampato sulla faccia che parte da un orecchio e arriva fino all'altro!!! :-DDDDDDD
      Mi prendo il tuo abbraccio e lo ricambio con tutto il mio affetto!
      A prestissimo spero!!!!!!!!! ♥

      Elimina
  9. domani copmpro le susine....meravigliosaaaaa!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dolcissima Mimma!
      Il tuo entusiasmo mi travolge e mi rende immensamente felice!!!!
      Grazie! :-))))
      Un bacio graaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaandissimo! :-********************

      Elimina
  10. Ehhh purtroppo il microonde a casa mia non c'è perciò mi continuerò a beare dei bei racconti di chi, invece, questa confettura può provare a farla e delle bellissime immagini!! Il colore di questa confettura è davvero "mmm-mmm FE-NO-ME-NA-LE!", per dirla alla Dan Peterson :-)...ma non credere che non abbia notato la bellezza della confezione..........vedo che continui a coltivare l'hobby del packaging :-))).
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahaahahahaahaaahahhaahaahah!!!!
      Eccoti qua, Riccissima bella!!!!!!! :-)))))))))))
      Mi è parso di sentirti con il tuo mmmm-mmm alla Dan Peterson!!!! Ahahahaahhahahahahahahahahahah!!!!!
      Mannaggia che anche tu sei senza micro e non puoi scoprire quanto sia fantastico questo tipo di preparazione...
      Ma facciamo così: siccome prima o poi a Torino mi ci catapulterò (sciogli lingua eh??) faccio in modo di infilare in valigia anche un bel barattolino tutto per te! ;-)))

      Grazie per aver notato anche il dettaglio packaging... mi è esplosa una vera e propria mania!!!!!! :-DDDDDDD
      Ti abbraccio anche io, stretta stretta! ♥

      Elimina

Sono graditi tutti i commenti, anche quelli da Anonimo, purché firmati, come regola base di buona educazione.