lunedì 16 marzo 2015

Bibanesi - Un biscotto salato con la carta di identità!


Pare facile dire bibanesi, hanno pure la carta di identità!
Li ho fatti per ben tre volte, e non ce n'è stata una che mi siano venuti di forma e dimensione regolari; sempre di misure diverse; più che bibanesi mi sembrano sassi. Ecco perché alla fine li ho fotografati sul mio caminetto, che è fatto interamente di sassi. Vabbè. 
Però buoni eh, sì sì. 
Mi sono anche divertita ad usare tutti i tipi di semi che avevo disponibili nella mia oramai affollata dispensa!



Voi conoscete i Bibanesi?  A me i lievitati biscottati, sia dolci che salati, non sono mai piaciuti granché, ma da quando ho mangiato questi, come pure dei grissini spettacolari (di una persona che non si decide a pubblicarne la ricetta. Sì dico a te che mi leggerai di sicuro! ^_^), mi sono ricreduta e visto che siamo  prossimi alla Pasqua e iniziamo ad avere esuberi di pasta madre da colombamenti vari, mi appresto a dirvi che ho scoperto che i bibanesi si possono fare con gli esuberi, e infatti quelli ho usato!
Di ricette in giro se ne trovano tante, alla fine senza troppo riflettere ho fatto così, ma ho aggiustato il tiro diminuendo ancora l'acqua altrimenti la forma non regge (vedi foto :D). Gli originali sono con una percentuale di olio e strutto. Le volte precedenti ho usato entrambi. Stavolta soltanto strutto. Differenze? Non così significative. :)) Poi mi direte la vostra. :)

INGREDIENTI
180 g di esuberi p.m.s.
500 g farina 0 Bio  11% proteine
220 g acqua
  10 g sale
  70 g strutto (oppure, 40 g olio + 30 g strutto)

PROCEDIMENTO
Impasto in planetaria.
Ho sciolto gli esuberi nell'acqua poi ho aggiunto tutta la farina, impastato, e prima che si avvolgesse del tutto la massa al gancio ho aggiunto il sale. Quando è diventata liscia e omogenea ho inserito poco a poco lo strutto. 
Ho arrotondato  e messo a lievitare fino al raddoppio.
Ho ripreso la massa e sgonfiata un po'. Ho tagliato una striscia di pasta alla volta, arrotolata, e formato un filoncino di circa 2 cm di diametro, inumidito appena di acqua e rotolato sui semini. Ho tagliato a pezzetti di  5-6 cm di lunghezza, possiamo anche lasciarli al naturale.
Ho usato semi di papavero, sesamo bianco e nero e pimenton (paprika affumicata), il mio gusto preferito! 
Infornato (subito dopo formati) a 170° ventilato per circa 25 minuti.
Sfornati e lasciati raffreddare. Chiudere in un sacchetto di cellophane.


NOTE
Se avete  un modo per far rimanere attaccati i semini sopra i bibanesi, una volta cotti, vi prego ditemelo, ché a me dopo cottura, si staccano tutti!


scrunch scrunch!

Silvia

Edit delle 12.48     
La mia socia tornado Tam, ancora dovevo pubblicare e lei già aveva preparato questi meravigliosi bibanesi!



Questi bibanesi me li sono mangiati pure stamattina col caffè, quindi li mando alla nostra amica Terry che questo mese raccoglie i  lievitati da colazione per Panissimo #27 ideata da Sandraèleisandra e Barbara
Tamara

47 commenti:

  1. Ahahahahahhahahahhahahahahahahha!!!

    Bellissimo il Bibanese da Re!! :)))))))))))))))))))
    Non so il perché, ma temo che questi ciottolotti sgranocchiosi siano come le ciliegie, vero????
    Con tutti quei semini ed aromi poi...

    Perfetti per uno spezza-fame, per il pranzo quando il pane non c'è, per un aperitivo, per tutto insomma!!
    Ed il loro scrunch scrunch, mi fa venire voglia di impastarli subito.... :DDDDD

    Ehm...., i grissini dici????
    Ehm...
    Ehm...
    Dai che prima o poi ce la farò!!! ;-)

    Un bacio gigante Silvia :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheheheeheh! Allora lo sai che ce l'avevo con te! Te possino!!!! Sbrigati!!!! ♥

      Elimina
  2. Che buoniiiiiiii!!! No, non ho purtroppo un metodo, i semini si staccano sempre pure a me!!
    Ciaooooo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, allora continueremo a mangiarci manciate di semini, post bibanesi!
      Silvia stamattina stavo lasciandoti un commento su quel meraviglioso pane ma qualcosa è andato storto e me lo ha cancellato! Quando è così mi gira e rinuncio!
      Bacio!

      Elimina
  3. Silvia, io i bibanesi non li ho mai mangiati.... ma quanto mi hai incuriosita? Sono bellissimi... ho paura che se poi me li preparo faccio una strage di bibanesi, che manco li faccio arrivare a tavola!!! Ti bascio cara e buona settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Patty io cerco di regalarli, per me ne tengo una decina! ;)
      BaScio a te e felice settimana!

      Elimina
  4. Ma come? La Zia Tam non ti ha insegnato il trucco per far rimanere attaccati i semini....? Io conosco il suo trucco: è infallibile!!!! Ma non lo posso di'! :D :D :D

    p.s. mi piace la foto con l'orologio ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No che non me lo ha insegnato!!! :X
      Il solito privilegiato! :)))
      Anche a me piace un sacco. Indovina chi l'ha scelta? ;););)

      Elimina
    2. hahahahaha Piero ma come ti vengono! hahahahaha
      Silvia poi te lo dico il trucco che non si può dire ;-);-);-) (hai presente i francobolli? ecco;)

      la foto con l orologio è la mia preferita!

      Elimina
    3. tanto rido che ho dimenticato di dirti che un metodo ce l'ho per non far staccare i semini... li metto dentro! O:-)

      Elimina
    4. E mo ci provo pure io! No però ad attaccare i semini come i francobolli eh!:))))

      Elimina
    5. ....ehm...diciamo che con il metodo che avevo in mente i semini non si attaccano uno per uno, ma tutti inisieme, appasionatamente! Ma ora Tamara ci dirà meglio, vero? :D :D :D :D :D

      (hai presente i semi di cocomero? Ecco! :)))))) )

      Elimina
  5. mi sembrano deliziosi ,poi adoro i semini!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sabrina li adoro anche io! Si è capito vero? ;)
      Baci!

      Elimina
  6. Ma dove li hai scovati questi biscotti? non li conoscevo proprio!
    devono essere buonissimi ne sono sicura, poi con tutti quei semini!
    brava Silvia!
    ps anche a me i semini si staccano sempre dopo. Ziatam dicci il segreto!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La prima volta li ho mangiati in un ristorante di Milano!
      Stiamo tutti aspettando che ci riveli il segreto!
      :*

      Elimina
    2. il segreto del francobollo @_@

      Elimina
  7. Grazisssiiiiiiiimeeeee!! Belli! Vedi la mia amica Silvia che mi manda le ricette a Panissimo? Non come l'altra amica mia che ho pubblicato la sua marmellata e non è nemmeno passata a vedere e a lasciarmi un salutino! Che sia la stessa dei grissini? Mahh .... non lo so .... Bravissima Silvia, ti sono venuti benissimo. Per far rimanere attaccati i semini puoi spennellare con albume e restano un pochino più attaccati. un dubbio: quando li metti in forma li inforni subito, senza far lievitare di nuovo? Ti abbraccio forte forte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Terry se una attenta e discreta qual è MT non è ancora passata, fossi in te mi preoccuperei. ;)!
      Albume dici? Ok proverò anche questa!
      Baci!

      Elimina
    2. Terry ma quando rispondo da cel mi perdo. :(
      No, senza far lievitare. Si formano e infornano! ; )

      Elimina
  8. da fare questi famosi bibanesi ti sono venuti benissimo,complimenti

    RispondiElimina
  9. Anch'io aspetto da tempo la soluzione all'annoso problema dei semini, ma niente! Quello che so, però, è che davanti a questi bibanesi farei davvero fatica a fermarmi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono pericolosi, confermo! Per i semini proverò con l'albume anche se l'idea di spennellarci i bibanesi poco mi piace, ma mai dire mai! ;
      Ciao Giulia! :)

      Elimina
  10. Ma ieri è stata la Giornata Nazionale dei Bibanesi? Ho visto passare una ricetta pure su un altro blog!
    Non li conosco, o perlomeno non ricordo d'averli mai mangiati... sono scrocchiarelli dunque? in effetti, sembrano boni ;-)
    Un modo per far rimanere attaccati i semini? quasi impossibile! Io i risultati migliori li ho ottenuti spennellando la superficie con un albume leggermente sbattuto, non so se possa prestarsi in questo caso.
    Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ecco, io ho appena scritto che proverò, anche se sono un po' scettica, come percepisco anche te. Minnie, non resta che farli!
      Ciao! :*

      Elimina
    2. Io usai l'albume quando feci il pain soleil. Qualcuno alla fine cade sempre, ma devo riconoscere che hanno resistito molto più che con altri sistemi. E c'è di buono che l'albume è abbastanza neutro come sapore, quindi non altera il gusto. Che dire? prova!
      No, per questi credo che passerò, anche perché io ho solo il lievito in coltura liquida, quindi non avrei esuberi di pasta madre da utilizzare. Mi accontenterò di immaginare il sapore dei tuoi ;-)

      Elimina
    3. Sicuro proverò!
      Minnie io li ho entrambi, pasta madre solida o licoli è indifferente, basta riproporzionare le dosi. Quando ho esuberi, li mischio addirittura! ;)

      Elimina
  11. tesorino bello, in questi giorni non faccio altro che zonzolare tra le tue ricette..prima ho fatto le ciambelle ripiene, poi la rosticceria siciliana, poi le orecchiette...ma le ho solo ammirate e riammirate perchè non riesco a fare più nulla...anche solo tagliare la scamorza a dadini mi sembra un'impresa. Le tue preparazione sono meravigliosamente belle Silvietta ed accurate...si vede il tempo e l'amore che ci dedichi. Io adoro i bibanesi...ad ogni degustazione Ais me ne mangiavo a tonnellate. Un bacino stellina bella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro bello come già ti dissi una volta, avrai tempo per queste cose!
      Un bacino a te dolcezza. :*

      Elimina
  12. e dopo averli fatti,fotografati, aver svelato trucchi e segreti, cosa posso ancora aggiungere?
    rifamoli presto!
    brava tesoro, sti bibanesi con la carta d'identità sono proprio buoni, un bibanese tira l altro, ed escono pure bene in foto ;-);-);-)
    un bacione con lo scrocchio :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mia dolce e velocissima socia! :*

      Elimina
  13. NON LI HO MAI ASSAGGIATI!!! Visti un sacco di volte al super ma ti confesso che li ho sempre snobbati al grido di "questi stanno a flirta' e se cedi a quegli occhioni tondi ed a quel sorriso furbetto " - guardando la carta d'identità c'ho preso!!! - "ti troverai incatenata al bibanese per tutta la vita! inizierai a cercarlo in ogni dove, lo pedinerai, lo tempesterai di telefonate...costellate da domande imbarazzanti del tipo 'ma tu mi ami? ma quanto mi ami? e mi pensi? ma quanto mi pensi?? mi trovi ingrassata??'" (tra l'altro...una che si sfonda di bibanesi...nel senso che se ne magna tanti ehhh...^_^... quale risposta potrebbe mai ricevere????). Non mi sento pronta ad una relazione a senso unico. Ho già dato (nel senso che mi è già capitato!!!) in passato.
    Non li comprerò. Non li farò mai con le mie manine sante (tanto il vero bibanese, per essere definito tale, necessita di una madre pasta o pasta madre...il lievito di birra in quanto masculo al massimo je po fa' da babbo). Mi dovranno obbligare ad assaggiarli! Dovranno distrarmi (che so...magari dicendomi "guarda in alto") e ficcarmeli (...) in bocca (...) a tradimento ^_^.
    Scritto questo... io ne prenderei un paio d'etti al pimenton ed al sesamo.
    un bacione!!!!

    RispondiElimina
  14. Ricciaaaaaa!!!!
    Ma quanto ci piace leggerti?!? E quanto ci piace quello che scrivi!!!
    Dai su guarda in alto che che arriva il bibanese (...) a tradimento!!! Ahahahah!
    Un bacione!

    RispondiElimina
  15. A voi..... vi ferma nessuno!!!! :D E' da un po' che vedo l'immagine di queste meraviglie sulla mia blogroll e..... che voglia di assaggiarli!! Ed ora non riuscirei a smettere di mangiarli!!!!! E visto che io non potrò prepararli, almeno fino a quando non cederò alla pasta madre, chi mi invita? :D
    Un abbraccio Silvia, e un bacione a tutte e tre, splendide creature!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusa Erica, mi erano sfuggiti gli ultimi commenti. :(
      Che problema c'è ti invito io!
      Un abbraccio da tutte noi!

      Elimina
  16. E col Vinavil????? :D :D :D
    Si', sono un genio, lo so... e in cambio dell'idea del secolo lo sai cosa mi piacerebbe che ora (tu) provassi a fare?
    I biscotti lievitati... dolci!! :D :D :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Franci, scusa anche a te per il ritardo.
      Biscotti dolci lievitati?!? Ci penserò! ;)
      Proverò anche la tua idea del secolo! :))))

      Elimina
  17. fantastici mi attirano tantissimo li devo provare assolutamente!
    baci e buona domenica
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alice grazie. :) A te, dato il ritardo con cui ti rispondo, non mi resta che augurarti un buon inizio settimana. :*

      Elimina
  18. Silvietta, ma che belli che sono.. Sai che io non li ho mai assaggiati? Dopo aver visto questi però ritengo sarà impossibile non provvedere perciò please, fammi capire quanto licoli devo usare che ho giusto da rinfrescare..

    RispondiElimina
  19. Gaia, fai così:
    120 Licoli
    560 farina
    220 acqua (invariato).

    Fammi sapere! :*

    RispondiElimina
  20. I bibanesi sono l'unico prodotto da forno industriale che entrano a casa mia. Sono ineguagliabili, specie quelli con la farina di kamut perchè hanno un retrogusto lievemente dolce. Appena li ho visto sul blog di Terry li ho fatti. Neanche il tempo di fotografarli sono stati mangiati tutti. Grazie mille per la ricetta. Una domandina: se non ho capito male li hai semplicemente cotti a 160 °C e tirati fuori. Giusto ? A me son rimasti un po' morbidi dentro e ho dovuto "biscottarli" cioè lasciarli nel forno spento preriscaldato a 180°C

    RispondiElimina
  21. Ciao Cristina! :) Li ho cotti a 170° ventilato, quindi se tu hai usato la funzione statica avresti dovuto cuocere almeno a 180°, ecco perché ti sono rimasti morbidi. :) Felicissima ti siano piaciuti! A noi farebbe piacere mettere una foto nella nostra pagina dedicata a voi. Se fa piacere anche a te mandala che la inseriamo.
    A presto!

    RispondiElimina
  22. Sono una new entry, arrivata non so come, ma l'importante è che ora vi ho scoperte. Io vivo abbastanza vicino a Bibano paese dei "Bibanesi" (e di Luca Zaia governatore del Veneto ed ex ministro dell'agricoltura...) e ho la fortuna di trovarli in ogni supermercato, anche i più piccoli e posso dire che uno tira l'altro!!! La loro caratteristica è proprio il fatto di essere tirati a mano e quindi di essere uno diverso dall'altro. Quindi non bisogna assolutamente preoccuparci se non riescono uguali anzi...è proprio quello il bello!!!...e poi finiscono in bocca in un istante e non ci si accorge neanche della forma ;-) Brave!!!

    RispondiElimina
  23. Viviana felicissime che tu ci abbia trovate!

    Per i bibanesi, posso immaginare quanto tu li conosca bene! Grazie per aver apprezzato anche la mia versione. :)
    A presto e un caro saluto!

    RispondiElimina

Sono graditi tutti i commenti, anche quelli da Anonimo, purché firmati, come regola base di buona educazione.