lunedì 2 dicembre 2019

Thumbprint cookies. Frollini semintegrali all'olio e confettura di visciole


Continuiamo la carrellata dei biscotti.
Sempre sfogliando il libro di Martha Stewart mi sono imbattuta in questi biscotti dal curioso nome.
"Thumb che?" Mi son chiesta appena ho letto il titolo (la cui pronuncia mi ha fatto intrecciare pure la lungua!). Poi scorrendo la preparazione ho capito che erano quelli che conoscevo con il nome di  fossette golose. Visti e rivisti in mille gusti e colori e mai replicati. Possibile? Per una biscottatrice seriale poi? E no, eh? Ecco l'occasione giusta.
La versione della Martha li vuole con una frolla burrosissima, mentre io ho voluto renderli un po' meno calorici senza però rinunciare al gusto ed ho approfittato per provare una frolla all'olio (nella lista delle cose da provare da anni e anni).
Il risultato mi è piaciuto tanto tantissimo. Un guscio croccante, zuccheroo e friabile con un cuore morbido dato dal ripieno che si presta a mille varianti. Per oggi ho scelto una confettura di visciole, ma le alternative sono infinite (susine, pesca. albicocca, marmellate di agrumi, ganache al cioccolato) ed è difficile scegliere! Ma perché scegliere? Prepararne e assaggiarne uno di ogni tipo, no?


Per la frolla (dose per circa 25 biscotti)

300 g di farina di tipo 1 o 00
80 g di olio di  riso
60 g di zucchero di canna chiaro
1 cucchiaino di lievito per dolci
1 uovo e 1 tuorlo
2 pizzichi di sale
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
buccia grattugiata di un limone bio
zucchero di canna chiaro per la finitura
confettura per la farcitura

In una ciotola mescolare tutti gli ingredienti secchi per la frolla e formare una fontana; al centro versare olio, uova e aromi e iniziare ad amalgamare il tutto con un forchetta.
Quando l'impasto inizia ad essere lavorabile con le mani, rovesciarlo su un piano di lavoro ed impastare fino a renderlo liscio ed omogeneo. In alternativa, versare tutti gli ingredienti nella ciotola dell'impastatrice e lasciar lavorare la macchina fino al formarsi di un panetto.
Staccare porzioni di impasto grandi quanto una noce (circa 20 grammi) e formare delle palline; passare la parte superiore nello zucchero di canna e disporle mano a mano su una teglia ricoperta di carta forno, distanziandole leggermente fra di loro.
Terminato tutto l'impasto, imprimere al centro di ogni pallina il pollice in modo da creare un incavo in cui disporre la farcitura (con sac à poche per un lavoro più preciso e pulito).
Accendere il forno a 170° ed infornare fino a quando i biscottini saranno ben dorati nella parte sottostante (15-20 minuti). Estrarre la teglia dal forno e lasciar raffreddare bene prima di consumare o impacchettare.


Anche questi, volendo, si possono preparare con due/tre settimane di anticipo conservandoli in frigo fino al momento di servirli o regalarli.
Perfetti per un fine pasto, ma anche nel pomeriggio insieme ad una fumante tazza di tè o in qualunque altro momento della giornata.
A prestissimo, eh? :-))))))))
Sono in ritardo, lo so. La lista di quello che vorrei condividere prima di Natale è lunga.
Chissà che non riesca a tornare già in settimana! ;-)
Intanto vi auguro un buon lunedi, che sia allegro e scoppiettante in attesa delle feste ormai vicinissime!
Emmettì



11 commenti:

  1. Il lunedì era già iniziato con il sorriso grazie al tuo buongiorno su whatsapp ed ora quel sorriso continua a campeggiare grazie a questo tuo nuovo post nel condominio.
    Spero ardentemente che tu riesca a pubblicare qualcos'altro durante la settimana (non per metterti pressione, eh?!?!?!?!?) perché negli ultimi anni per me "Natale" è anche questo: essere accompagnata dai vostri post a tema, con i vostri racconti, le vostre riflessioni su impasti, ingredienti e le bellissime fotografie che danno forma all'amore che mettete in tutto ciò che fate.
    Per ciò che riguarda questi biscotti...che meraviglia poter "sgnaccare" il dito nella palletta di impasto!!!
    Continuo a collezionare idee e link a post con idee per regali di Natale fatti in casa...spero di riuscire a far ordine nella marea di link e, soprattutto, di riuscire a fare una cernita perché non ho ancora fatto nulla e, a guardar bene, avrei dovuto iniziare due mesi fa ^__^.
    Un grande abbraccio e...a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma come faremmo noi, senza di te???????????
      Ci hai scritto delle cose bellissime e sono così emozionata e grata che non riesco a trovare neanche le parole giuste per ringraziarti!
      Ahahahahahahahahahahahah, tranquilla! Nessuna pressione!
      Tu continua a collezionare le idee che ti piacciono e poi fai l'estrazione a sorte, come si fa con i numeri della tombola! :-DDDDDDDD
      Un abbraccio immenso a te, da noi! E grazie, sempre! ♥♥♥

      Elimina
  2. che belli, non ho mai fatto la frolla all'olio, mi salvo la ricetta ^_^ buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Federica! :-)))))))))
      Anche per me è stata questa l'occasione di provare la frolla all'olio e devo dire che ne sono rimasta piacevolmente sorpresa. Versatile, veloce da preparare e dal gusto molto molto delicato.
      Un abbraccio e buona settimana anche a te! :-*

      Elimina
  3. Prima di tutto 92 minuti di applausi per la confettura. Deve essere strabuona, bella densa come piace a me. Si vede che è fatta in casa. poi applausi per i biscotti, sai che ho un debole per i biscotti :-D Marta mette sempre una montagna di burro nelle sue ricette, ma da quando ho scoperto la frolla all'olio quasi sempre la faccio così anche io. Anche perchè sono smemorata e mi dimentico sempre di tirare fuori il burro, con l'olio invece è super comodo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahhahahahahaa, Elenuccia!
      Novantadue minuti di applausi!!!!
      Sì, adoro anche io la marmellata di visciole e su questi biscotti trovo che ci sta benissimo!
      Proprio una bella scoperta, la frolla all'olio! Veloce, pratica e mooooolto gustosa!!!
      Buona giornata e a presto! Devo venire a gustarmi come si deve i tuoi ultimi biscotti che ho visto solo di striscio, ma che mi hanno fatto venire gli occhi a cuoricino! ♥_♥
      Un abbraccio!

      Elimina
  4. Senti, detto tra te e me, chiamiamole Fossette golose tra noi ... troppo difficile quel nome lì dai!! Sono stratosferici, mi piacciono un sacco, confettura compresa. La frolla all'olio piace anche a me, la trovo una buona alternativa alla classica con burro. Certo, da brava milanese, col burro ... che te lo dico a fare? Brava, ti aspetto alla prossima ricetta natalizia. Anche da me oramai si va a go-gò con le ricette di Natale. Un grande abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahahahahha, Terry. Ok, fossette golose siano e felice che ti piacciano!
      Sì, la frolla al burro è la frolla al burro ma, come dici tu, la versione all'olio si lascia apprezzare davvero tanto!
      Bene, sarò felice di trovare anche nella tua cucina altre proposte natalizie.
      Ti abbraccio e ti auguro una giornata piena di sorrisi in compagnia dei tuoi amorevoli nipotini! :-*

      Elimina
  5. Questi sono favolosi per coccolarsi con una buona tazza di tè!!! Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai fatto centro, Laura!
      Con il tè l'abbinamento è perfetto! ;-)
      Ti ringrazio per esserti fermata a lasciare le tue parole.
      A presto! :-*

      Elimina
  6. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina

Sono graditi tutti i commenti, anche quelli da Anonimo, purché firmati, come regola base di buona educazione.