martedì 23 gennaio 2018

Cestini di pasta fillo con ricotta di bufala e spinaci.


Bentornati nella cucina condominiale!!!! :-)))))
Oggi una ricettina leggera e veloce veloce, ma così deliziosa e sfiziosa da poter essere fatta e rifatta in più e più varianti!
La pasta fillo è stata per me una scoperta recente perché finita per sbaglio nel carrello della spesa durante le feste natalizie; così lo scorso we, dopo una breve consultazione su un libro di stuzzichini, mi son decisa a preparare qualcosa prima di farla scadere.
Complici degli spinaci freschissimi ricevuti in dono è stato un attimo trovare un abbinamento semplice ma super goloso: spinaci, ricotta e scamorza racchiusi in un cestino di croccantissime sfoglie! L'idea mi è piaciuta così tanto che già mentre assemblavo gli ingredienti, ne pregustavo il risultato.
La scelta della ricotta di bufala perché: una volta scolata, rimane bella asciutta e compatta e questo garantisce che il ripieno, pur rimanendo morbidissimo, non inumidisce l'involucro croccante e difatti l'esperienza sensoriale "al morso" è degna di nota. Il cronch della pasta fillo che incontra la morbidezza e del ripieno è un piacevolissimo contrasto.
Ottimi! Davvero ottimi questi cestini! E di una versatilità pazzesca: per un aperitivo, uno stuzzichino, una cena modello finger food ma anche modello forchetta e coltello! Nulla toglie poi, di poterli considerare un pasto vero e proprio accompagnando con altro tipo di verdura! ;-)
Decidete voi  dove inquadrarli, ma inquadrateli! :-DDDDDDDD


INGREDIENTI (per 20 cestini e 15 fagottini) 

500 g di spinaci freschi (in alternativa 300 g di quelli surgelati)
400 g di ricotta di bufala scolata
50 g di parmigiano grattugiato
250 g di scamorza
25 fogli di pasta fillo
1 noce di burro
1 pezzettino piccolo di aglio tritato
sale q.b.
pepe q.b.
noce moscata q.b.
olio extravergine di oliva per pennellare

(clicca per ingrandire) 
Lessare gli spinaci per un paio di minuti in poca acqua non salata; scolarli e lasciarli raffreddare.
Appena sono intiepiditi, strizzarli bene bene tra le mani e trasferirli in padella con una noce di burro ed un pezzettino di aglio tritato lasciandoli insaporire per 4-5 minuti. Poi, fuori dal fuoco, aggiungere il sale, la noce moscata e un po' di pepe macinato al momento.
In una ciotola versare gli spinaci ancora caldi, aggiungere il parmigiano e poi la ricotta; lavorare con una forchetta tutti gli ingredienti fino ad ottenere una farcia ben amalgamata e corposa.
Ripieno pronto!
Prendere ora i fogli di pasta fillo per confezionare i cestini e i fazzoletti.
Per i cestini useremo un foglio diviso a metà nel senso della lunghezza e poi ciascuna metà divisa in tre quadrati, mentre per i fazzoletti un foglio intero.
In entrambi i casi, la pasta fillo andrà pennellata con un filo filo d'olio di oliva per conferire ancora maggior croccantezza.
Formatura dei cestini: prendere i tre quadrati di fillo, pennellare un lato del primo, poggiarvi sopra il secondo quadrato in modo obliquo e pennellare anch'esso, poi prendere il terzo quadrato (senza pennellarlo) e sempre in modo obliquo poggiarlo sul secondo. Ora, con molta delicatezza, prendere i tre quadrati ed adagiarli nell'incavo di un pirottino in alluminio, sistemando la pasta proprio a formare un cestino.
Mettere alla base mezzo cucchiaio di farcia agli spinaci e ricotta, poi un paio di striscioline di scamorza e poi ancora un altro pochino di farcia. Con il pennello già unto di olio, passare sui bordi sporgenti di pasta ed andare avanti con la preparazione.
Formatura dei fazzoletti: prendere un foglio di pasta fillo e pennellare tutta la superficie con pochissimo olio, poi procedere come da sequenza fotografica qui sopra(che è più facile a vedersi che a scriversi!).
Quando stanno per finire gli ingredienti, accendere il forno a 180° e, arrivato a temperatura, disporre i cestini e i fagottini in due teglie per poi infornare. Lasciar cuocere per una decina di minuti fino a quando la pasta fillo non sarà bella dorata. Estrarre dal forno e lasciar intiepidire prima di affondare il morso! ;-)
Mentre intiepidiscono, sentirete degli sfrigolii cric crinch croc cronch, che metteranno in moto tutte le papille gustative!!! Peccato non poterveli far sentire! Il morso però posso farvelo vedere! ;-)



Considerazioni finali e suggerimenti.
Meglio il cestino o il fagottino?
Se la preparazione fa parte di un aperitivo, un apericena, o un aperiquellochevipare, è da preferire la forma a fazzoletto perché può essere mangiato con le mani e a piccoli morsi; per contro, il cestino, per quanto più carino e colorato, è più adatto per un pasto in cui le gambe son sotto il tavolo, perché per essere gustato, è meglio utilizzare forchetta e coltello.
In ogni caso, entrambe le forme si possono preparare con qualche ora di anticipo (di sicuro fino a tre); poi, al momento di portarle a tavola, metterle nel forno e portarlo alla massima temperatura in modalità ventilato per 3-4 minuti. In questo modo il ripieno sarà nuovamente filante e l'involucro croccantissimo!
E voi cosa preparereste, cestino o fazzoletto? :-)))))))))))
Buon proseguimento di settimana a tutti voi, e alla prossima ricettuzza!
Emmettì.









22 commenti:

  1. La mia esperienza -rimasta unica- con la pasta fillo, è stata nella versione dolce. E dopo il tuo post non mi resta che provare quella salata. *_*
    Sempre bravissima, socia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao socia bella!!! :-)))))
      Ecco vedi? A te manca la versione salata e a me quella dolce! Ahahhahahahahaahhaaaa! Dai, rimedieremo entrambe! ;-)
      Sempre dolcissima, tu! ♥

      Elimina
  2. Non ho esperienza con la pasta fillo questa é un'ottima occasione per provarla. Farei dei fagottini più pratici da mangiare pieni di ripieno una bontà.Come state ragazze? Un abbraccio buona serata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima Dani, ciao!!!!
      Qui nella cucina condominiale tutto ok, grazie! ✿◕‿◕✿
      Ecco, felice di sapere che non son la sola a non avere esperienza con la pasta fillo! Devo dire che è proprio fantastica e, per alcune cose, una validissima alternativa alla pasta sfoglia.
      Ora che la mia socia Silvia mi ha messo la pulce nell'orecchio, non mi farò mancare l'occasione per provarla anche nelle preparazioni dolci, che magari tornerò a condividere qui! ;-)
      Dani, grazie del tuo abbraccio che ricambiamo tutte e tre con tanto tanto affetto! Un sorriso da noi e l'augurio di una felice giornata! A presto! . :-* :-* :-*

      Elimina
  3. Uhhhhh ma io ci piego i sacchetti di plastica nel modo in cui hai piegato il fagottino!!!!! :-D
    Pensavo l'altro gg alla particolarità della pasta dillo...prima o poi mi dovrò decidere a comprarla :-)
    Un bacione a tutte!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La pasta dillo....ovviamente fillo (c@##0 di suggeritore)

      Elimina
    2. Ma ciao stupendissimaaaaaaaaaa!!!! (。❤‿❤。)
      Ahahahhahahahhahaahahha, troppo bella la pasta dillo!
      Ecco!!!! Perché non ci ho pensato prima? Nello scrivere come piegare il fagottino, potevo suggerire benissimo di fare come per le buste della spesa!!!! Ecco perché il movimento mi è venuto così naturale!! Ahahahhahahahahhaha!
      Stella nostra, un bacio immenso a te che ci regali sempre tanti e tanti sorrisi! Ti abbracciamo strettissima! :-* :-* :-*

      Elimina
  4. che bella proposta sfiziosa, è da tanto che non prendo la pasta fillo devo rimediare!! :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Federica! :-))
      Eh sì, vista la sua versilità, può valere sempre la pena tenerne una piccola scorta in frigo! Una preparazione tipo questa e magari solo con un ripieno di ricotta e altri formaggi, può risolvere anche una cena veloce veloce! ;-)
      Buon pomeriggio e grazie per esser passata nella cucina condominiale! :-*

      Elimina
  5. Io non la trovo la pasta fillo nel paesello. La ricetta mi fa impazzire quindi devo rimediare in un modo o nell’altro. E se me la facessi? Usare la sfoglia toglierebbe leggerezza ai cestini e alzerebbe anche troppo le calorie.. Ora ci studio un po’ comunque ricetta sfiziosissima da bavetta assicurata considerato l’effetto che fanno le foto 😉
    Un abbraccione forte forte a te e alle altre belle donne affacciate alla finestra del condominio 😊❤️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesorina bella! Tu con quelle mani fatate che ti ritrovi certo che sì che puoi farla da te, la fillo!!!!! :-))))))
      L'unica difficoltà penso sia solo quella di riuscire a stenderla così sottilesottilesottile!
      Sì, hai ragione, la sfoglia toglierebbe leggerezza ai cestini e, sinceramente, non ce la vedo neanche troppo bene!
      Dai, magari quando capiti in un supermercato un po' più fornito farai una piccola scorta di fillo e potrai provare questi cestini.
      Ma quanto son contenta che la ricettina ti piaccia cosi tanto!!!!

      Ecco, sull'abbraccio ciccioso ci siam dette di là nella tua cucina... ma intanto ricambio da parte mia e delle sociesse, quello che ci lasci qui, che è cosi bello da farci sorridere tutte!
      A presto dolcezza!!! :-**********

      Elimina
  6. Un classico, ricotta e spinaci. Perché scegliere? Facciamo un po' di fagottini è un po' di cestini. Sono carini entrambi. È una vita che non la prendo la pasta fillo, qua sai che ci sono uomini monotoni e noiosi ... Un abbraccio tesoro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dolce Terry, ciao!!!!! :-)))))))))))))
      Hai ragione: perché scegliere?? E difatti li ho rifatti proprio ieri sera per una cena (da seduti) realizzando entrambe le versioni (andate a ruba in un attimo!!!).
      Ahahahhahahahahahahahahahaaha, gli uomini monotoni e noiosi?? Mi fai morire tu!!!
      Un abbraccio immenso anche a te, accompagnato da un bacio ed un sorriso! :-*

      Elimina
  7. Proposta devvero sfiziosa e sempre graditissima!!!!
    Un abbraccione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mila, mia dolcissima Mila!
      Scusami se ti rispondo solo ora ma non riesco ancora a convincere né Google,né blogger che i tuoi commenti non devono finire nella spam! :-((

      Grazie per l'apprezzamento a questa proposta! ;-)
      Un abbraccio grande grande anche a te e, se pur con un po' di anticipo,buon inizio di settimana!
      A presto! :-*

      Elimina
  8. A.S. : bah non so se le mia reminiscenze di latino sono corrette, siccome PS vuol dire post scriptum, ho pensato che AS potesse significare ante scriptum…insomma volevo tirarmela un po’ e scrivere qualcosa di più fighetto di premessa, uahahahahahah; dunque premessa: ieri verso le 18 mi metto a pensare a cosa fare di cena….ultimamente non sono per niente ispirata, organizzare i pasti a casa (nel senso di pensare a cosa fare, in modo che sia vario, sia gustoso ma non troppo calorico e non da ultimo che sia veloce da fare e che non richieda di sporcare troppe masserizie) è sempre più una fatica….mi si è accesa la lampadina nella zucca e sono andata a vedere l’indice dei secondi piatti fatti dalle condomine, perché qui in questo blog mi sembra come di trovarsi tra amiche, a cui chiedere trucchi e trucchetti e idee sfiziose per risolvere in modo vincente la battaglia della quotidianità (ahahahahaha, come sono aulica stamattina!!!)…quindi il mio occhio cade su due ricettine: una è quella dei “Cestini di pasta fillo con ricotta di bufala e spinaci” e l’altra delle “Scamorzine fiorite e gli abitanti del rosmarino”….mi scrivo la lista delle cose da comprare che non ho e mi avvio al super….e contro ogni mia aspettativa trovo tutto: le scamorze addirittura provenienti dalla Puglia, la ricotta di bufala, la pasta fillo….insomma cena salva anche per stasera!!!!! bene, premessa finita e uguale per le due ricette, mò scrivo i commenti specifici sotto ogni post…


    Quando ho visto questa ricetta mi sono detta questa la dovevo assolutamente fare….seeeeeee, come se non succedesse mai….ogni volta che passo di qui e vedo cose nuove mi dico tra me e me la stessa cosa…c’ho una lista di ricette “to do”che è lunga kilometri….comunque, questa l’ho fatta! Spinaci e ricotta è uno dei ripieni per le torte salate che preferisco, ma uso sempre la pasta sfoglia…mò vedi invece la condomina Emmettì che usa la pasta fillo, sicuro più leggera della pasta sfoglia (però quanto è buona la pasta sfoglia??????????????? Da quando poi, sempre per merito delle condomine, me la faccio io è ancora di più una goduria!!!!!!!) e anche molto scenografica…basta cuocere cinque minuti gli spinaci ed è fatta, la cena è praticamente pronta…miiiiiiiii proprio la ricetta che fa per me che ultimamente ho gran poca voglia di fare….
    al super, come detto sopra, trovo la pasta fillo e mi metto a leggere sulla confezione quanti fogli ci stanno in ogni scatoletta: i fogli sono 4, io voglio fare metà dose perché a casa siamo solo in due, quindi mi servono 15 fogli (ho già deciso che voglio fare i fagottini, non i cestini), quindi un fagottino un foglio; solo che insomma sta pasta fillo non te la tirano proprio dietro, se voglio avere 15 fogli devo comprare 4 confezioni, fatti due conti per una cena mi pare un po’ troppa spesa, e quindi decido con un velo di tristezza di comprare solo due confezioni…arrivo a casa, apro con trepidazione la prima scatoletta di pasta fillo, tiro fuori uno dei due rotolini che contengono due fogli e comincio a srotolare, srotolo, srotolo e ancora srotolo fino a quando praticamente ho sul tavolo due fogli di pasta fillo grandi quasi come una federa…guardando le foto di Emmettì ho pensato che non era possibile che avesse fatto un fagottino con un foglio intero, le sarebbero venuti fuori dei fagottoni….e difatti ho tagliato ogni foglio in tre strisce e quindi mi sono venuti fuori tre fagottini per ogni foglio comperato…insomma concludo la storia dicendo che ora nel frigo ho pasta fillo come se non ci fosse un domani, potrò fare decine e decine di fagottini, ahahahaha (meno male, che non ne ho prese 4 scatole!!!!!!!!!)…


    questi fagottini sono goduriosi, fanno crunch crunch quando li addenti e hanno però un cuore morbido…sono molto più carini della semplice torta salata fatta nel solito modo, sono superdivertenti da fare e in più si possono mangiare con le mani (io intanto che ieri sera friggevo le scamorzine fiorite, me ne sono pappato uno come antipastino, ahahaha)

    RispondiElimina
  9. Ahahahaaaahahahahahahahaha Regina!!!!
    Come abbiamo avuto già modo di dirci, è uno spasso leggerti!!! :-DDDDDD
    Strafelice che questi fagottini abbiano incontrato il tuo gusto! E sì, ho privilegiato l'uso della pasta fillo per "tagliare" un po' di calorie rispetto alla sfoglia e, secondo me, si raggiunge un ottimo compromesso! ;-)
    Posso permettermi un suggerimento per gli avanzi di fillo che hai nel frigo? Un altro ripieno molto molto goloso (e pure più veloce) è quello a base di soli formaggi, quindi un mix di ricotta, crescenza, robiola, cubetti di scamorza, parmigiano, e una buona macinata di pepe e noce moscata. Ecco, già solo a scriverlo, mi è venuto il languorino!!! :-DDDDD
    Un abbraccio megagalattico, amichetta bella! E grazie! Grazie per la fiducia che riponi nelle nostre ricette! A presto! :-*****************

    p.s. Ahahahhaahahahahhahahhahaha, mentre leggevo, mi è parso di vederti mentre srotolavi srotolavi e srotolavi i fogli di pasta! Bella sei! ✿◕‿◕✿

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si si assolutamente ottimo compromesso!!!! e in più, non avendo mangiato tutti i fagottini in una sera, anche riscaldati su una padella antiaderente il giorno dopo erano assolutamente fantastici!!!
      mmmmmmmmmmmm....che bel e buon suggerimento!!!! vista la mia superscorta di pasta fillo (uahahahahah!!!) li proverò anche con il ripieno di formaggetti!!!!

      Elimina
    2. EDIT di oggi: ieri sera ho rifatto i fagottini, aggiungendo la variante con i formaggetti (a casa avevo a disposizione ricotta, robiola e scamorza)....che dire DIVINI!!!!!!! Grazieeeeeeeeeeee

      Elimina
    3. Reginaaaaaaa!!!! Ma tu sei un tornado!!!!!! :-))))))))))
      Grazie, grazie per questo edit e per aver messo nero su bianco che anche la variante formaggiosa merita di essere provata!!!
      Un abbraccio stritoloso, dolcezza nostra! ♥

      Elimina
  10. Uh, che bello, un nuovo post del condominio!! Hmnmm, che aria goduriosa! Sì sì, li voglio fare subito! Corro in cucina, e … noooooo, qualcuno mi ha mangiato la ricotta!! Porc…. Ho finito pure gli spinaci. Pasta fillo? Beh, quella proprio non l'ho mai comprata! Però ho della pasta sfoglia, del montasio e dell'insalata! O_o
    Ok, vado a fare la spesa!
    Mi vesto, esco di casa, corro al super e compro tutto il necessario, quindi torno a casa e … sarò sincera, a questo punto non mi ricordo cosa sia successo, è passato troppo tempo ed avendo pochi byte di memoria cerco di tenere in archivio solo le informazioni importanti (e a volte neppure quelle groan!), ma di fatto, non sono risuscita a fare i cestini. Sono passate le ore, che poi sono diventate giorni, quindi settimane, la ricotta è finita un'altra volta, gli spinaci pure.
    Solo la pasta fillo è rimasta lì, dimenticata nell'angolo più remoto del frigo, triste e sconsolata, rassegnata nella sua vita da zitella.
    Quando oramai tutto sembrava perduto, ecco che ieri sera mi sono ritrovata con degli spinaci e un'ottima ricotta, e mi si è accesa una lampadina in testa (praticamente ero un abat jour).
    Con timore, ho aperto il frigo, ho superato monti di verdura, mari di formaggi, blocchi di burro ed ho raggiunto l'angolo più remoto, dove triste e rassegnata giaceva la pasta fillo (che detta così uno potrebbe pensare che io abbia un frigo immenso! Niente di più falso, è piccolo e proprio per questo strapieno, praticamente ogni volta che lo apro sono a rischio valanga!). L'ho presa con mani tremanti, l'ho accarezzata e rassicurata, quindi con gli occhi chiusi ho cercato la scadenza … e non l'ho trovata, allora ho aperto gli occhi e sono stata più fortunata perché l'ho trovata subito! Sarà scaduta e inacidita? No, eureka!!
    E così ieri sera, dopo aver celebrato le nozze tra la pasta fillo e il ripieno di spinaci e ricotta, sono nati i miei fagottini! Ho dovuto fare una piccola modifica perché non avevo la scamorza che ho prontamente sostituito con del montasio, ma per il resto ho seguito pedissequamente (pedissequamente?) la ricetta e … ottimissimi!
    E anche questa volta, la cena è salva!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccomiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!!
      Finalmente, eccomi!
      Son rotolata dalla sedia due volte nel leggere il tuo commento, dolce Cri, con la storia dell'abat jour e con quella degli occhi chiusi cercando la scadenza!!!!!!!!!!!
      Ahahahhahahahahhahahahahahhahahahahahaahaha!! Sei troppo fantastica!! (。❤‿❤。)
      Tesoro, grazie anche a te per la fiducia che riponi nelle nostre ricette e grazie per tutto il tempo che ci dedichi con i racconti e gli scorci della tua cucina che ci fanno sentire più vicine!!
      Giusto adesso ho letto la mail e corro a mettere i tuoi fagottini nella nostra vetrinetta! Un bacio graaaaaaaandissimo! :-*************
      Grazie, grazie, grazie!

      Elimina

Sono graditi tutti i commenti, anche quelli da Anonimo, purché firmati, come regola base di buona educazione.