lunedì 9 dicembre 2013

Conchiglioni, lumaconi e vecchie riviste di cucina.



Qualche anno fa, la mamma della mia amica traslocava.

Si sa che quando cambiamo casa, tendiamo a far pulizia di cose inutili, e pure utili, ( ce ne accorgiamo sempre troppo tardi vabbè) ma prese dalla frenesia, e dalla necessità di portare nella nuova abitazione meno cose possibili, buttiamo senza troppo riflettere.

Il caso ha voluto che mi trovassi lì con la mia amica nel momento in cui stava buttando degli inserti di cucina della rivista Anna. Li ho presi al volo e me li sono portati a casa. 
Li conoscevo bene perché ogni volta che le facevo visita, davo sempre una sfogliata, incuriosita dalle foto di piatti invitanti.


Insomma, tutta 'sta tarantella, come dice la mia amica e coinquilina Tamara, per dirvi che
dopo tanto tempo che giacevano abbandonati, traditi dall'avvento di internet, oggi mi è tornata la voglia di cartaceo ed ho fatto un piatto che a suo tempo mi era piaciuto molto.


Conchiglioni gustosi






Ingredienti

250 g di conchiglioni
2  carciofi
300 g di carne tritata di vitello
1  uovo
un ciuffo di prezzemolo 
1 fetta di pancarrè ammollata nel latte
3 cucchiai di grana grattugiato ( io parmigiano)
1/2 cucchiaio di pecorino grattugiato ( io, romano)
sale e pepe
olio di semi di arachide per friggere
olio e.v.o 
aglio


esecuzione

Mescolate la carne tritata, il ciuffo di prezzemolo tritato, l'uovo, la fetta di pancarrè ammorbidita, il parmigiano, sale e pepe. 

Formate delle polpettine e friggetele nell'olio di semi. 
Fate appassire 2 carciofi a fettine con olio, aglio e prezzemolo e aggiungetevi le polpettine e fate insaporire un attimo.

Cuocete i conchiglioni, scolateli al dente e riempiteli con le polpettine e i carciofi. 
Disponeteli in una teglia, spolverate col pecorino e infornate a 180° per 15 minuti.



Lumaconi filanti



Ingredienti

250 g lumaconi
200 g gruyère grattugiato
100 g prosciutto cotto
2 uova sbattute
4 cucchiai di latte
una grattata di noce moscata
sale.

 esecuzione

Lessate e scolate al dente i lumaconi. Nel frattempo preparate il ripieno,
In una terrina mescolate il gruyère, il prosciutto cotto tritato finemente, le uova sbattute, il latte, una grattata di noce moscata e regolate di sale, poco ma mettetelo. Ho provato senza e risulta...sciapo!

Riempite con la farcia preparata i lumaconi, disponeteli in una teglia ricoperta di carta forno 
( io invece della carta, sul fondo ho messo fiocchetti di burro. Voi potete fare entrambe le cose).

Infornate a 180° per 20 minuti.





Note

La pasta l'ho messa ad asciugare su uno strofinaccio. 
Scolatela molto al dente altrimenti quando la maneggiate per riempirla si rompe.

Nota per Emmettì

Oh, interrompi la latitanza che qui sentiamo la tua mancanza e poi...c'è da lavora'! :*:*:*



Vi lascio con la ladra, colei che mi ha rubato i cornetti! 



Silvia







21 commenti:

  1. Ah ah Bella che sei SIlvia! Dopo aver assaggiato la tua pizza ed i tuoi taralli mi posso solo immaginare che spettacolo siano questi conchiglioni. Credo che mi tocca nasconderti a Mirko...meglio tener nacosto questo condominio ai mariti o finiremo per essere tutte donne divorziate.
    Essepi stellina...torna da noi!!! Buonamagnifica giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahah

      E sì Maya teniamocelo per noi, il condominio, però ogni tanto lasciamo nella tua cucina qualche traccia commestibile per Mirko, così ce lo teniamo buono.

      Mi unisco a te per riprenderci la nostra Emmettì!

      Baci

      Elimina
    2. ahahahahahah Maya!! però lasciaci Ziopierino nostro ogni tanto, così potrai cucinare tuo marito :)))

      Emmettì (Maya, si chiama Emmettì, Essepì è Silvia no????!)
      Emmettì, sto condominio aspetta attè! Ma ricordati, che se Emmettì non va al Condominio, il Condominio andrà da Emmetì.... régolati :)))))))

      Elimina
    3. Dolcissima Maya, dolcissime socie...
      GRAZIE <3!!

      Elimina
  2. E' affascinante ritrovare le ricette nelle vecchie riviste di cucina.
    E' un bel un salto nel passato, quando - come hai detto anche tu - internet non esisteva (e neanche la miriade di traasmissioni televise che parlano di cucina).Conchiglioni, Lumaconi ...e chissà quante altre cose ci presenterai, vero?

    A presto, allora! :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi ha emozionato questo tuffo nel passato.

      Spero di sfornare ancora cose buone, come quella che ti è piaciuta tanto!

      A presto!

      Elimina
  3. Silviaaaaaaaaaa ho un pacco di lumaconi che da due mesi vengono rimandati di domenica in domenica!!! Mi piacciono entrambe le versioni, complimenti! Mia madre ha una enciclopedia di cucina di quando si é sposata e faproprio anni 80!! Anche le ricette sono modaiole! Bravissima!!! Ti faccio sapere quale scelgo poi! Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu li hai parcheggiati in casa da mesi, io, quasi non riuscivo a trovarli, nei supermercati!
      Fammi sapere eh!

      Francy :*:*


      Elimina
  4. In quanto figlia della traslocatrice, nonché amica di Silvia , mi congratulo con lei per "l'occhio" dimostrato. Tutte queste bontà sarebbero finite nella carta da macero.... Aspetto di assaggiare queste delizie, quando ci vedremo. Grazie, genietto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lidiuzza!!!!
      Che emozione leggerti qui!
      Abbraccia Nanì per me!

      Ti abbraccio ♥

      Elimina
  5. Ma che bel post socia!!
    Belle ricette, belle foto, e bella storia! >Mi è capitato, mesi fa, di andare a sfruculiare fra vecchie riviste e libri di cucina, mi ha colpito l'odore della carta, mi hanno fatto tenerezza le foto, mi hanno incuriosito le ricette.
    Però non ho trovato conchiglioni!!! e tantomeno lumaconi!!!
    ora che ci penso.... non ho trovato neppure un gatto furbacchione :)) (e bellissimo)
    E stanno qui, a "casa" nostra!
    Grazie tesoro!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quanti complimenti :)) grazie Tam!
      Visto? Col tuo aiuto ho invaso il condominio :D:D

      :*:*:* Ciao socia!

      Elimina
  6. Per la cronaca, i mici di Silvia sono uno più bello dell'altro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo sa lo sa, si sorbisce tutte le foto, che le invio a valanga!!!

      A proposito, se torni indietro di qualche post ne trovi un altro, come ne troverai altri in seguito!

      Certo te, te li spupazzi dal vivo ;))))

      Elimina
  7. Buoni questi conchiglioni!!!! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buoni e comodi, si possono preparare in anticipo, e scaldare all'occorrenza in pochi minuti!

      Ciao Isabella :*

      Elimina
  8. ... è bello ogni tanto rovistare tra le vecchie riviste...io ne ho alcune (di dolci naturalmente) che non uso da tanto ma che non butto mai.
    mi piacciono entrambe le tue proposte... ma quelli con carciofi e polpettine sono una vera goduria!!!
    potrei trasformarmi in ladra pure io, se solo fossi più vicina.
    ciao!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Saresti una ladra in "ottima compagnia"!

      Contrariamente a tante enciclopedie di cucina, con queste riviste ho cucinato tantissimo. Ricette facili, sfiziose, senza ingredienti introvabili e di umana realizzazione.

      A presto Eleonora :)

      Elimina
  9. Eccomi finalmente che pian pianino rientro in punta di piedi in questa mia seconda casa (che poi tanto seconda non è...).

    E mi ritrovo di fronte questa ricettuzza davvero golosa!!!
    Sarà che poi io sono una pastasciuttara da record (nel senso che a mangiarne vincerei sfide su sfide...).

    E poi posso dirti una cosa???
    Quelle foto sembrano essere uscite direttamente dalla rivista!!!! :-O
    Brava socia, spero un giorno di fare i tuoi stessi progressi :))))))))))))

    Miao miao!! :D :D :D

    RispondiElimina
  10. Tesoro, non devi "rientrare", tu non sei mai uscita.&heart;

    Anche io sono pastasciuttara :))))

    Ricordi le nostre "foto"? Ahahahah

    RispondiElimina

Sono graditi tutti i commenti, anche quelli da Anonimo, purché firmati, come regola base di buona educazione.